LADY BELLEZZA 17 Maggio Mag 2012 1146 17 maggio 2012

Signora, che smalto!

Essie Weingarten ha creato un impero. Di trend, colori e soldi.

  • ...
smalto apertura

La regina degli smalti, madame Essie Weingarten.

La determinazione e la creatività l'hanno premiata. La storia di Essie Weingarten, fondatrice dell'omonimo brand statunitense, leader nella cura di mani e unghie, incarna lo spirito del sogno americano.
Partita dal nulla, madame Essie ha creato, nel giro di 30 anni, un impero fatto di oltre 800 nuance di colori di smalti per unghie, conquistandosi le simpatie di personaggi molto influenti, come la stessa regina Elisabetta.
Nel 2010 il marchio Essie è stato acquisito da L'Oréal, che ora ha deciso di commercializzarlo anche in Italia.
La Weingarten e il marito Max Sortino (amministratore delegato di Essie) hanno preteso di restare comunque in azienda, ricoprendo ancora ruoli chiave come esperti e consulenti.
DOMANDA. Come ha iniziato?

La collezione primavera estate degli smalti Essie.

RISPOSTA. Era il 1981 e mi sono assunta un rischio enorme: armata della mia prima collezione composta soltanto da 12 smalti colorati dai nomi spiritosi sono partita per Las Vegas, con l’obiettivo di promuoverli.
In poco tempo i saloni li hanno amati, così come la clientela di alto livello, facendo crescere la popolarità della marca grazie al passaparola. E' stata una soddisfazione senza pari.
D. E poi il marchio è cresciuto …
R. Sì, devo ammettere che anche la serata in cui ho ricevuto l’Achiever Award dalla Cosmetic Utive Women, per le donne che hanno avuto un grande impatto nell’industria beauty, ero emozionatissima.
D. Qualcuno da ringraziare?
R. Sicuramente mia madre, che ha dato il via alla mia passione per le unghie già da piccola, portandomi con lei nei saloni di bellezza, per farmi fare una manicure come premio speciale.
D. Ma non si annoiava?
R. Al contrario, era un’occasione estremamente divertente. E, crescendo, la manicure è diventata un aspetto essenziale della mia routine di bellezza e ancora oggi adoro andare in salone. È un’esperienza estremamente rilassante e gratificante.
D. A quali donne si ispira?
R. A tutte: il mio obiettivo è aiutarle a sentirsi coccolate e bellissime, dando loro una perfetta esperienza di manicure. Per questo persevero nella ricerca di prodotti, formule, materiali e tecniche diverse.
D. La prima cosa che nota in una donna?
R. Tre cose in particolare: gli occhi, le scarpe e naturalmente le mani. Sono estremamente espressive e definiscono chi sei: se una persona ha le mani ben curate, se ne deduce che sia attenta, organizzata e ben strutturata.
D. In borsa cosa dobbiamo mettere?
R. Portare un beauty attrezzato sempre con sé è assolutamente fondamentale: prendersi cura delle proprie unghie è importante tanto quanto renderle belle.
D. Tre pezzi di cui non possiamo fare a meno?
R. Una lima per unghie (perché non vanno mai tagliate, ma solo limate e sempre nello stesso senso), una base che permetta all’unghia di essere sempre idratata e una buona crema mani. Applicare semplicemente del colore è come truccarsi senza prima aver deterso, trattato e idratato la pelle. È necessario un trattamento base per essere protette dalle macchie e per far aderire meglio il colore.
D. Il rimedio della nonna?
R. Quando un’unghia si rompe, prendo una bustina di thé, levo il thé e uso la carta della bustina per tenere insieme la mia unghia fino a quando non posso rivolgermi al salone più vicino, perché me la sistemino in modo professionale. Da provare.
D. E un segreto di bellezza?
R. Ricordatevi che il colore perfetto inizia da unghie perfette. Che però non sono tutte uguali, così come la pelle e i capelli. Per questo, sono necessarie cure specifiche a seconda della tipologia: ho sviluppato trattamenti specifici per qualsiasi tipo di unghia.
D. Il suo trucco per essere sempre al top.
R. L’unico trucco è seguire il proprio istinto e ciò che ti fa star bene. Quindi dico: divertirsi col colore, senza preoccuparsi troppo di coordinare lo smalto con i toni della pelle.  Le mani sono un’estensione della persona. E il colore aggiunge qualcosa alla sua storia.
D. In che senso?
R. Un colore vivace indica che hai molta personalità e stile. Un colore soft dice che sei più tradizionale, o quantomeno che ti senti più tradizionale in quel determinato momento. Puoi cambiare il tuo look ogni volta che cambi il colore del tuo smalto. È facile e per definire te stessa puoi investire poco o molto tempo, a seconda dei tuoi desideri.
D. I suoi mai senza.
R. Mai senza una bottiglietta d’acqua, una crema idratante, una lima per le unghie e … l'ultimo colore della mia nuova collezione.
D. Quando un uomo guarda una donna, su cosa si concentra?
R. Lo so che sembra incredibile, ma per loro sono importantissime le mani. Notano la forma dell’unghia, se sono curate o trasandate, colorate o meno. E non è un caso che siano sempre di più gli uomini che amano ritagliarsi un piccolo spazio personale e dedicarsi alla manicure.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso