LABBRA IN PRIMO PIANO 10 Maggio Mag 2012 1003 10 maggio 2012

Non sempre siamo... di parola

Sorride, s’imbroncia, si schiude invitante. La bocca sa comunicare anche così. Ma a volte può mentire. Persino sull’età.

  • ...
labbra in evidenza

La parola è sicuramente lo strumento di comunicazione più esplicito, ma non è detto che sia anche il più efficace.
Un bel sorriso, un broncio malizioso o un accenno di bacio a volte riesce a esprimere meglio, e senza scoprirsi troppo, sentimenti ed emozioni. Proprio per questo le labbra possono diventare uno straordinario polo d’attrazione.
Vale la pena, quindi, di valorizzarle con il trucco, ma soprattutto di difenderle dalle insidie del tempo e dalle aggressioni che ogni giorno sono costrette a subire. Come? LetteraDonna.it ha selezionato gli strumenti più efficaci.
CONTORNO AD ALTO RISCHIO

Attenzione alle screpolature. Sempre consigliato l'utilizzo di burro di cacao.

Quando i cosmetici non bastano, per rimpolpare le labbra si possono fare iniezioni di acido ialuronico.

I loro grandi nemici sono gli agenti esterni, che causano disidratazione e screpolature, facili da contrastare con gli appositi stick al burro di cacao. Ma con il passare degli anni, le labbra sono soggette anche ad altri inestetismi: perdono turgore, impallidiscono, il loro contorno diventa meno definito e si segna di piccole rughe a raggiera, il cosiddetto codice a barre. Inestetismi che è possibile prevenire o attenuare ricorrendo a prodotti mirati. Da provare: Volumizzante Filler Labbra e Contorno di Pupa, Filler Lip 3D Antiage Action di Planter’s e Cohérence Lèvres di Lierac.
QUANDO OCCORRE UN AIUTO EXTRA
Per definire maggiormente i contorni delle labbra, si può ricorrere alla tecnica del tatuaggio, ormai collaudatissima. Per rimpolparle, invece, sono stati creati acidi ialuronici specifici. «Hanno un peso molecolare più basso e una consistenza più fluida rispetto ai prodotti utilizzati per correggere le rughe, caratteristiche che li rendono facilmente modellabili», precisa Angelo De Nale, specialista in medicina estetica e laserterapia. «Se ben dosati e iniettati in punti strategici, permettono di ottenere risultati molto naturali». E per eliminare i piccoli solchi lungo il contorno? «I laser frazionali di ultima generazione li spianano in una sola seduta», assicura De Nale.
UN VELO DI COLORE

Mai senza: il rossetto è uno strumento fondamentale per valorizzare le labbra.

La scelta del rossetto è sempre di fondamentale importanza. La visagista Paola Curioni suggerisce le linee guida: «Le tonalità vivaci, come il geranio e il fucsia, sono ideali per i tipi mediterranei; il rosa in tutte le sue sfumature, anche iridescenti, dona molto alle bionde; mentre le nuance con una punta di arancio danno luminosità al viso delle castane. Il corallo e il mattone, invece, si intonano perfettamente con i colori naturali delle rosse».
ASTUZIE DA MAKE UP ARTIST
Con la complicità del trucco, la bocca può diventare davvero irresistibile. Paola Curioni svela le piccole astuzie che aiutano a raggiungere l’obiettivo.
Per alleggerire l’impatto di un rossetto a tinte forti, conviene applicarlo sulla parte centrale delle labbra, poi stemperarlo con un pennellino sui lati.
Se la bocca è molto molto carnosa, sono sconsigliati lip gloss e rossetti extrashine, che la farebbero sembrare ancora più turgida, meglio optare per un rouge dal raffinato effetto velluto.
Dopo aver delineato il contorno delle labbra con una matita leggermente più chiara del rossetto, sfumare il tratto verso l’interno: così l’effetto sarà più naturale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso