CHIOME DA STAR 30 Aprile Apr 2012 1010 30 aprile 2012

Signore, diamoci un taglio

Capelli corti (in qualche caso cortissimi) e massima libertà di styling. Un trend di stagione che ha grande successo tra le dive. Perché non imitarle?

  • ...
michelle williams

L'attrice Anne Hathaway con un taglio cortissimo.

Accorciare: è la parola d’ordine dell’estate 2012. E non soltanto le gonne, come moda comanda, anche i capelli.
Certo, alle patite dello stile Berenice sarebbe un azzardo solo parlarne, a loro si può proporre al massimo una salutare spuntatina. Ma per chi è abituata alle medie lunghezze è una scelta da non scartare, soprattutto in previsione dell’estate e delle vacanze, quando i capelli diventano più difficili da gestire. Molte dive non ci hanno pensato due volte a sacrificare le loro chiome.
È il caso di Anne Hathaway, Michelle Williams e Sharon Stone, che ultimamente esibiscono chiome minimal. Risultato: sembrano tutte delle ragazzine. Perché, non si può negare, i capelli corti ringiovaniscano.
A una condizione, però: taglio e styling devono essere su misura, in modo da valorizzare al massimo il viso. A questo proposito, ModaInforma.it ha interpellato un hair stylist di grande esperienza.
LOOK PERSONALIZZATO

L'attrice Mia Farrow negli Anni '60, antesignana del taglio cortissimo.

Caschetti spettinati, onde morbide, ciocche asimmettriche, lunghi ciuffi laterali che sfiorano l’occhio: sono gli styling di tendenza per la per la primavera 2012. Le under 30 sono tentate anche dai tagli mini, come quelli lanciati da Jean Seberg e Mia Farrows negli Anni '60. «Certo, vincono in praticità, ma donano soltanto ai volti dall’ovale perfetto e dai lineamenti minuti, in caso contrario meglio optare per una lunghezza di almeno 20 centimetri» precisa Fabio Scarano, titolare del salone Gli Scarano, a Milano. «Se l’ovale è allungato, grazie a una sapiente scalatura, è possibile restituire le giuste proporzioni al viso creando un certo volume ai lati e con un ciuffo laterale o una frangia leggera, soprattutto se la fronte è alta. Per mimetizzare le guance paffute, invece, l’ideale è un taglio sfilato o pari, con ciocche lungo le gote e un ciuffo portato verso l’alto, molto aereo, che dà slancio al viso».
SFORBICIATE D’ARTISTA

Sui tagli corti, via libera al colore.

I capelli corti hanno vantaggi non da poco: si lavano e si asciugano in un baleno (d’estate anche senza phon), permettono di avere sempre la testa in ordine e, di solito, godono di ottima salute. In più possono permettersi qualsiasi colore, dal nero corvino al platino, senza il rischio di appesantire il viso o di involgarirlo. Naturalmente il taglio deve essere impeccabile e regolato almeno una volta al mese, per evitare che perda la linea originale. Se eseguito a regola d’arte, infatti, basterà modellare le ciocche con le dita o lisciarle con la spazzola piatta durante l’asciugatura, naturale o con il phon dotato di diffusore, per sfoggiare una testa che sembri appena uscita dal parrucchiere.
SUPPORTI INDISPENSABILI

Anche l'attrice Michelle Williams esibisce un taglio cortissimo. (Sgp)

310Pix/SGP - Copyright 310Pix/SGP 2012

Lisci o mossi, anche i capelli corti richiedono qualche aiuto cosmetico. A partire dallo shampoo, che deve essere indicato per lavaggi frequenti perché, quando il taglio è poco più che mini, si tende a usarlo tutti i giorni, in particolare d’estate.
Tra i più delicati, Shampooing au Lait d’Avoine di Klorane e Phytoprogenium di Phyto. Per facilitare la messa in piega e garantirne la perfetta riuscita, poi, d’obbligo una piccola dose di gel o di mousse modellante. La scelta più vasta, è offerta dalle linee per lo styling di Franck Provost, Garnier e L’Oréal Paris, in grado di soddisfare qualsiasi esigenza. E per regalare ai capelli un tocco di splendore, sì ai sieri lucidanti. Da segnalare Cristalli Liquidi Light Formula di Biopoint e Cristalli Liquidi Lucentezza Immediata di Collistar.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso