CONTAMINAZIONI 28 Febbraio Feb 2012 1202 28 febbraio 2012

Tutto il mondo è bellezza

Ogni paese ha modelli estetici precisi, ma nell'era della globalizzazione è inevitabile mixare usi e costumi. Come vi racconta ModaInforma.it.

  • ...
mondo

Paese che vai usanze che trovi. Anche riguardo a trucco e beauty care. I rituali di bellezza femminile, infatti, cambiano a seconda della latitudine e, pur trattandosi di semplici gesti quotidiani, sono emblematici di culture e valori differenti. Ma in un mondo dove la comunicazione è facilitata al massimo e viaggia in tempo reale, le reciproche influenze sono inevitabili.
Ed è proprio da questo mix di usi e costumi diversi che spesso nascono i nuovi trend. Per scoprirli, Modainforma.it ha fatto una rapida escursione nei vari beauty world, dando la preferenza a quelli esotici.
GIAPPONE, CANDORE A FIOR DI PELLE

Illegal di Maybelline è un mascara che allunga le ciglia di ben 4 millimetri.

Nel Paese del Sol Levante, le donne dedicano cure meticolose alla carnagione, che deve essere lunare e, soprattutto, perfettamente uniforme. Non c’è da meravigliarsi, quindi, se le creme contro le macchie scure sono al primo posto nella hit parade delle vendite.
Da qualche anno, però, anche in Europa e negli Stati Uniti la richiesta di prodotti di questo tipo è in costante ascesa. Evidentemente, un incarnato stile geisha è apprezzato ovunque. E le case cosmetiche si adeguano, sfornando a getto continuo creme e sieri schiarenti.
Da segnalare due new entry interessanti: Rilastil Protechnique Concentrato in Gocce di Istituto Ganassini e Clairial C10 Créme di SVR Laboratoires. Dall’Occidente, invece, è sbarcato in Giappone il mascara, un tempo sconosciuto. I più ricercati sono quelli allunganti (le giapponesi hanno ciglia cortissime), come il nuovo Lunghezza Illegal di Maybelline.

INDIA, BELLE CON L’ANIMA

Contour Khol di L’Oréal Paris.

La bellezza autentica è indissolubilmente legata al benessere e scaturisce dall’armonia tra corpo e mente: questo il concetto base dell’antica filosofia ayurvedica. Importata dall’India, oggi è conosciuta e ha molti seguaci in tutto il mondo. Non a caso, nei laboratori cosmetici più all’avanguardia, i ricercatori pongono particolare attenzione alla sensorialità delle texture, che devono rendere piacevole l’applicazione dei prodotti. Inoltre scelgono con cura le fragranze, sempre più spesso formulate secondo i principi dell’aromaterapia. Ne è un esempio Indi, l’ultima linea per il corpo di I Coloniali, ispirata alle suggestive atmosfere delle beauty farm locali. Anche Palmolive segue il trend e percorre la via delle Indie inserendo nella sua gamma di bagnoschiuma e shower gel Ayurituel Energy. Riguardo al make up, è d’obbligo ricordare la straordinaria diffusione del khol. Di antiche origini indiane, oggi è prodotto e distribuito in tutto il mondo dalle grandi case cosmetiche, prima tra tutte L’Oréal Paris, che propone il suo Contour Khol in ben nove nuance. In compenso, le raffinate signore di Mumbai e New Delhi sono molto interessate alla cosmetica hi tech. Una delle maison più apprezzate è Lancôme, che proprio a Mumbai ha aperto una lussuosa boutique, dove già va a ruba la collezione trucco della prossima stagione.
BRASILE, PROTAGONISTA IL CORPO

Body-Slim di Lierac ridefinisce la silhouette e riduce gli accumuli adiposi.

Splendide dal lato A e dal lato B, buona parte delle brasiliane ha un fisico mozzafiato. Merito degli sfrenati balli carioca o del bisturi del chirurgo (il Brasile è il paese al mondo in cui si effettua il maggior numero di interventi a scopo estetico) poco importa, resta il fatto che il loro corpo è il modello di riferimento universalmente riconosciuto.
Anche per questo il mercato della cosmetica, di anno in anno, si arricchisce di nuovi prodotti anticellulite e di creme per tonificare il seno e modellare i glutei. Da provare: Body-Slim di Lierac, Volumizzante Seno Azione Rapida di Pupa e Trattamento Glutei di Somatoline Cosmetic.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso