Dentifricio & dintorni 2 Febbraio Feb 2012 1059 02 febbraio 2012

Sorridere non costa niente (magari)

Tecniche di sbiancamento per una bocca degna da futura regina.

  • ...
Julia Roberts

Un sorriso che vale 33 mila dollari al secondo non si affida a un semplice dentifricio sbiancante. Lo sa bene Julia Roberts che, per 45 secondi di comparsa in uno spot pubblicitario, praticamente muta e soltanto con i dentoni in bella mostra, ha intascato la modica cifra di un milione e mezzo di dollari.
IN PRINCIPIO FU JULIA

L'attrice Julia Roberts.

Del resto il pallino per la cura maniacale del sorriso l'attrice l'ha sempre avuto: da bambina sognava di diventare un’igienista dentale.
Ma il sorriso più bello (e pagato) di Hollywood ha un rivale, quello di Kate Middleton. Non è un caso, infatti, che molte donne si rechino ormai dai dentisti più à la page del pianeta chiedendo a gran voce: «Voglio i denti di Kate». Proprio così: a buttare giù la Pretty Woman dal gradino più alto del podio dei most beautiful smiles è proprio la consorte del principe William.
KATE SMASCHERATA

La duchessa di Cambridge Kate Middleton.

Alla sua dentatura perfetta il quotidiano britannico The Times ha addirittura dedicato un’inchiesta, con lo scopo di smascherare il segreto di cotanto splendore. A rivelarlo è stato Bernard Touati, il dentista francese padre della tecnica odontoiatrica applicata su molari e incisivi della bella Kate dal suo collega anglosassone Didier Fillion: «Sì, è vero, la futura regina d’Inghilterra si è fatta sbiancare le arcate dentarie e si è anche sottoposta a una microrotazione dei denti per ottenere un’armoniosa asimmetria», ha ammesso.
«Niente di nuovo», direbbero le star di Hollywood, sedotte da sempre dalle tecniche di cosmesi dentale.
Tra i pionieri c’è Tom Cruise: si è fatto sbiancare i denti all’inizio della sua carriera e ancora oggi evita di bere tè e caffè per non macchiarli. Di Jennifer Lopez si dice che abbia sempre con sé la mascherina odontoiatrica che riempie di gel sbiancante e indossa lontano dai paparazzi.
Vanno periodicamente nello studio di Bill Dorfman, il dentista di Hollywood, inventore dello Zoom Whitening ( tecnica di sbiancamento che utilizza una luce per attivare il gel a base di perossido di idrogeno) Anne Hathaway, Ozzy Osborne, Usher, Jessica Simpson, Debra Messing, Eva Longoria e Lindsay Lohan.
ATTENZIONE AL FAI DA TE

Tom Cruise, fanatico del sorriso smagliante.

Carlo Allegri - 2004 Getty Images

E i comuni mortali? Cosa devono fare per emulare, almeno nel sorriso i loro idoli?
C’è chi rinuncia a ingerire le sostanze incriminate come il caffè, il tè, la liquirizia, il vino rosso e i carciofi. E c’è chi ci prova col dentifricio. «Alcuni possono contenere sostanze ad effetto sbiancante», spiega il Professor Andrea Casasco, responsabile  di Odontoiatria del Centro Diagnostico Italiano di Milano. Si tratta di micro particelle cristalline di tipo minerale che effettuano una pulizia meccanica della superficie dentale. «Per quanto l'effetto non sia potente, in questo modo è possibile rimuovere alcune macchie superficiali. Tuttavia l'uso frequente comporta abrasioni quotidiane dello smalto, e una possibile erosione del colletto dei denti, generando così una fastidiosa ipersensibilità» prosegue Casasco.
Per rendere più efficace l'azione del dentifricio c’è chi aggiunge sostanze naturali come il bicarbonato associato a succhi acidi come quello di limone. «Ma a quale prezzo? In questo modo distruggiamo letteralmente lo smalto dei nostri denti» avverte il dentista.
E le strisce imbevute di sostanze ossidanti che si trovano in farmacia e nei supermercati?. «Li'indubbio vantaggio è che si abbattono i costi, ma l'efficacia dello sbiancamento è certamente inferiore rispetto ai sistemi di sbiancamento professionali e anche la durata dell'effetto è minore».
MEGLIO AFFIDARSI AL DENTISTA
Meglio optare per le tecniche professionali. Si tratta di applicare sostanze sbiancanti sulla superficie dei denti, a concentrazioni elevate (ma non tossiche). Il trattamento può essere effettuato in studio in un paio di sedute oppure a casa posizionando sui denti alcune mascherine personalizzate per qualche ora al giorno, per almeno una settimana.
Unico neo, il costo: si va dai 400 agli 800 euro. Ma un bel sorriso, soprattutto in questi tempi di crisi , è impagabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso