I TRUCCHI DEL MESTIERE 17 Ottobre Ott 2011 1240 17 ottobre 2011

Se il sole non tramonta mai

Visi pallidi addio. L'abbronzatura si prolunga con scrub, acidi e polveri minerali. Parola di esperto.

  • ...
abbronzatura1

Nonostante sia iniziato il countdown per il grande freddo, di visi pallidi, o meglio, color verdolino-metropoli, se ne vedono davvero pochi. Complice la lunga estate calda che ha concesso rilassanti bagni di sole anche in settembre e ottobre.
Moda Informa, grazie al parere di un esperto del make up, consiglia come salvaguardare il più possibile il tipico colorito sano post vacanza senza ricorrere a lampade, autoabbronzanti o make up stile clown.
PRIMO: ESFOLIARE
La prima regola secondo Pablo Face, rinomato visagista, è l'esfoliazione. Ovvero l'impiego di prodotti specifici in grado di eliminare in superficie le cellule morte. «Sfatiamo subito un luogo comune. Gli scrub non eliminano affatto l'abbronzatura, anzi la esaltano». E aggiunge, «chi ha la pelle sensibile deve esfoliare soltanto una volta alla settimana, chi ce l'ha più spessa, anche tre».
SECONDO: IDRATAZIONE TOTALE
Il secondo step è quello di idratare in profondità. «Se analizziamo il viso dopo l’estate», prosegue Face, «noteremo delle sottili linee che prima non c’erano, malgrado l’aspetto in generale sia più sano e riposato. Consiglio dei peeling all’acido kojico, che è estratto da alcuni funghi, e all’acido mandelico, proveniente dalle mandorle. Entrambi svolgono un'attività depigmentante, inibiscono la sintesi della melanina, riducendo così la comparsa delle fastidiose macchie cutanee. Ovviamente, sono trattamenti  da eseguire soltanto dal dermatologo. Scordatevi il fa da te».
TERZO: NO AI MASCHERONI
Per il trucco Pablo Face non ha dubbi. Il diktat è: non coprire, bensì valorizzare.
«L’incarnato può essere esaltato da polveri minerali o terre leggere scelte in un tono il più vicino possibile a quello della pelle. Se, infatti, si dovesse preferire una tonalità troppo scura si avrebbe  un terribile effetto arancione. Nel caso in cui, invece, si dovesse optare per cromie troppo chiare il viso si vestirebbe di grigio».
Per la trousse d’inizio autunno, poi, meglio scegliere trucchi nei colori dell’ambra e dell’oro
e sfumarli in modo da creare chiaroscuri e punti di luce.
«Per il prossimo inverno protagonisti saranno il grigio per gli occhi e il bordeaux per le labbra, nuance che trovo terribili sulla pelle ancora abbronzata» conclude il visagista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso