21 Marzo Mar 2017 1436 21 marzo 2017

Quando il premaman è trendy

Anche in gravidanza si può essere glamour. La piattaforma Stylight ha raccolto per LetteraDonna le sette regole d’oro che abbiamo imparato dalle star in dolce attesa.

  • ...
335230

Durante la gravidanza il corpo delle donne subisce inevitabili cambiamenti. Le forme diventano più morbide e abbondanti, la silhouette si addolcisce,il viso riflette una luce nuova. Ma chi l'ha detto che queste trasformazioni non possano andare a passo con la moda? Cosa c'è, d'altronde, di più armonico di una vita che lentamente prende forma? Lo sanno e ne sono testimoni diverse celebrity che, pur essendo in dolce attesa, non rinunciano a un look glamour e trendy. Anzi. Basti pensare ad Amal Alamuddin Clooney, Beyoncé, Rosie Huntington-Whiteley o Blake Lively: nei loro look premaman non sbagliano un colpo, sapendo di essere sempre sotto l’occhio attento di paparazzi e fashion editor. Ma l'epoca dell'abbigliamento 'da gravidanza' senza forma e stile, fatto di leggings, abiti larghi e tuniche che nascondono il corpo che muta non è finita solo per le star. Avete ancora qualche dubbio a riguardo? La piattaforma di moda Stylight ha raccolto per LetteraDonna le 7 regole d’oro che abbiamo imparato dalle (future) mamme più hot del momento.

FOCUS SUL DÉCOLLÉTÉ COME BEYONCÉ
Partiamo da una regola che è il segreto dietro ogni outfit: catturare l’attenzione sui lati del nostro corpo che più ci rendono sicuri. E quando si è in dolce attesa? Le celeb di tutto il mondo ci insegnano a focalizzare l’attenzione sul décolleté, grazie ad abiti e maglie dalla scollatura profonda che donano un risultato iper femminile, materno e al contempo sexy. Come dimenticare l’abito rosso in sequin indossato da Beyoncé ai 59esimi Grammy Awards di quest’anno? La scollatura squadrata sottolineava le curve per un risultato meravigliosamente sensuale.

Beyoncé posa sul red carpet dei 59° Grammy Awards - Febbraio 2017.

Frederick M. Brown - 2017 Getty Images

Nel copiare questa scelta, però, attenzione a non esagerare. A seconda della misura di reggiseno, scegliete una maglia dal taglio più morbido sulla pancia oppure scommettete su un look totalmente aderente. Sì ai gioielli, ma con moderazione. Puntate su una collana lunga e sottile piuttosto che su un girocollo pesante.

OSARE CON I COLORI COME BLAKE E AMAL
C’è spesso un’idea sbagliata dietro alle scelte di stile delle mamme in attesa: meglio vestirsi in toni neutri, bianco e nero, per non attirare troppo l’attenzione. Sbagliato. Pensate a Blake Lively: la giovane attrice americana, mamma-bis, ha puntato spesso su scelte di colori forti, fantasie floreali e toni pastello, perfetti per dare un tocco di femminilità e leggerezza ad abiti dai tagli più rigidi. Anche Amal Alamuddin ha sfoggiato qualche giorno fa alle Nazioni Unite un abito giallo firmato Bottega Veneta, completato da un cappottino in pendant, entrambi con dettagli in pelle. Perfetta! Tra l’altro, indossare i colori aiuta anche a migliorare l’umore in quelle giornate in cui la gravidanza sembra più pesante del previsto. C’è bisogno di altri motivi?

Amal Alamuddin Clooney in Bottega Veneta - New York, Marzo 2017.

Blake Lively in un abito floreale - New York, Luglio 2016.

Neilson Barnard - 2016 Getty Images

PUNTARE SULL'OFF-THE-SHOULDER, COME LAURA CONRAD ED EVA CHEN
Non vi sentite a vostro agio con scollature importanti? Puntate su un’altra scelta di stile molto trendy in queste ultime stagioni (perfino in inverno): l’off-the-shoulder. Come ci hanno confermato Lauren Conrad alla sfilata di Rebecca Minkkoff e la manager di Instagram Eva Chen, l’abito e le bluse dal taglio morbido e ampio ma che mostrano le spalle scoperte sono una scelta vincente per un outfit femminile e casual al punto giusto.

Lauren Conrad alla sfilata di Rebecca Minkkoff a LA - Febbraio 2017.

Rachel Murray - 2017 Getty Images

Eva Chen alla sfilata Jason Wu - New York, Settembre 2017.

Sì AI TACCHI, SENZA ESAGERARE
Passiamo ad un tasto dolente. Sappiamo che indossare i tacchi non è la scelta più semplice quando si è in dolce attesa, ma è anche sbagliato rinunciarvi completamente. Sotto questo punto di vista le celeb ogni tanto esagerano, scegliendo pumps e stiletto anche a gravidanza inoltrata. Voi invece puntate a sandali e décolleté con tacco largo e alto al massimo sei centimetri, che slanciano senza esagerare. Importante tenere sempre (davvero sempre) in borsa un paio di ballerine o di sandali flat (ma questo lo facevate già anche prima di essere in dolce attesa, vero?).

ENFATIZZARE LE CURVE, COME BLAKE LIVELY E ROSIE HUNTINGTON-WHITELEY
Puntare ad abiti super ampi che nascondano le forme sembra l’idea perfetta, ma in realtà contribuisce spesso a rendere il look più “ingombrante”. Le celebrity insegnano che non bisogna nascondere la pancia, bensì rendere più leggera la figura, enfatizzando le curve senza perdere la propria eleganza. Impossibile non pensare a Blake Lively nel look Gucci sul red carpet dell’Angel Ball, alla meravigliosa Rosie Huntington-Whiteley agli Oscar 2017, ma anche ai look da giorno della stessa Blake o di Miranda Kerr.

Streetstyle di Blake Lively.

Miranda Kerr e Orlando Bloom - 2010.

OLYCOM

Puntate su t-shirt, pullover e abiti in maglia aderenti, da abbinare a blazer lunghi e giacche in pelle lasciate aperte. Sì anche a camicie botton-down portate sbottonate e abbinate a top aderenti e jeans skinny (rigorosamente in versione premaman con fascia elastica).

Rose Huntington-Whiteley al party di Vanity Fair per gli Oscar 2017 - Los Angeles.

Pascal Le Segretain - 2017 Getty Images

Angel Ball 2014: Blake Lively in Gucci - New York.

Dimitrios Kambouris - 2014 Getty Images

Se invece volete a tutti i costi un abito largo e che non segni le curve, fate come Natalie Portman e optate per tessuti rigidi e dettagli eleganti, come le maniche ampie o le decorazioni sul bordo della gonna. Mai come in questo caso, i dettagli faranno la differenza.

Natalie Portman al FOX 2017 Golden Globe Awards After Party - Beverly Hills.

Rodin Eckenroth - 2017 Getty Images

Natalie Portman sul red carpet degli Screen Actors Guild Awards - Los Angeles 2017.

Alberto E. Rodriguez - 2017 Getty Images

VALORIZZARSI ANCHE COL BIANCO, COME AMAL E NATALIE
Si dice che il bianco ingrassi, e invece bisogna solo saperlo dosare con attenzione. Se la gravidanza è all’inizio, potete osare con abiti bianchi attillati (come quello, da sogno, firmato Atelier Versace e indossato da Amal Alamuddin Clooney ai Cesars di quest’anno) oppure scegliere tagli più ampi come quello di Natalie Portman. Gli abiti a stile impero, di tessuti leggeri e fluttuanti si prestano perfettamente a questa tonalità. E poi, il bianco è candore, leggerezza, serenità: c’è aggettivo che descriva meglio una mamma in attesa?

Amal Alamuddin Clooney in Atelier Versace alla cerimonia dei 42° Cesars.

AFP/Getty Images

MATCHY OUFIT: UN SUCCESSO NON SOLO SE SEI BEYONCÉ
Quando le abbiamo viste sul red carpet della premiere de La Bella e la Bestia abbiamo pensato non ci fosse nulla di più bello. Beyoncé, in attesa di due gemelli, e la sua primogenita Blue Ivy hanno indossato outfit in colori coordinati; e non era la prima volta (ricordiamoci quella foto a Parigi, con le due che sfoggiano abiti Gucci con la stessa fantasia floreale). Adorabile.


Beyoncé e Blue Ivy in outfit coordinati alla premiere di La Bella e La Bestia 

In molti penseranno che sia una scelta da celebrity non adattabile alla vita quotidiana, e invece si sbagliano. Si dice che quando si è in dolce attesa il legame con i figli più grandi diventi ancora più forte e allora perchè non evidenziarlo con outfit simili? Basta non esagerare. Con parsimonia, scegliete dettagli e accessori uguali (una borsa in paglia, un cappello a tesa larga o un giacchino in jeans con decori floreali) o fantasie simili da indossare su capi diversi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso