13 Marzo Mar 2017 1545 13 marzo 2017

Non toccatele De Magistris

In prima fila nel corteo anti-Salvini che si è svolto a Napoli, c'era anche Maria Teresa Dolce, moglie del sindaco del capoluogo campano. Ecco cosa sappiamo su di lei.

  • ...
maria-teresa-dolce-chi-e-la-moglie-di-de-magistris

«Salvini è un razzista, gli scontri a Napoli gli hanno fatto pubblicità». Ne è convinta la professoressa Maria Teresa Dolce, moglie di Luigi De Magistris,che ha parlato con il quotidiano La Stampa degli scontri avvenutinel capoluogo campano in occasione del comizio del leader della Lega. Discorso, quello dell first lady napoletana, che non farebbe una piega se solo non tralasciasse il fatto che di quel parapiglia sembra aver beneficiato anche l'immagine - cittadina - del suo consorte: il sindaco 'anti-sistema' che ha sfidato il prefetto e il ministro dell'Interno Marco Minniti per difendere con le unghie e con i denti una Napoli 'campanilista' (fomentata dall'eterno scontro 'terroni-polentoni') invasa dai 'razzisti'.

SEMPRE AL SUO FIANCO
Accusato da molti di aver cavalcato l'onda anti- Salvini, De Magistris trova nella sua metà appoggio e comprensione: «Mio marito un Masaniello? Macché. È consapevole e istituzionale», ha affermato. Lei durante il corteo era in prima fila. A sfilare insieme a «gente tranquilla, famiglie con figli sul passeggino, tamburi». I black bloc, ha sottolineato, erano ai margini di una manifestazione «assolutamente pacifica».

CONTRO OGNI RAZZISMO
Dolce fa parte dell'associazione e futuro movimento politico DemA, che ha rappresentato durante il corteo. «La libertà di manifestazione del pensiero è tutelata dall'art. 21 della Costituzione Repubblicana, certamente, ma con dei limiti», ha affermato. E ha aggiunto: «È giusto che nel nostro Paese si possa ridere del diritto alla vita altrui, solo perché di colore della pelle diverso? È giusto non rispettare la dignità della persona umana? Per me no».

AVVOCATA, MOGLIE E MADRE
Avvocata calabrese di 46 anni, conobbe De Magistris a Catanzaro, mentre faceva pratica in uno studio legale. Quando in un bar lo vide chiedere una spremuta d'arancia, ha detto la donna a Vanity Fair nel 2011, capì che «era diverso». Se ne innamorò e lo sposò nel 1998. Hanno due figli, Andrea, 17 anni, e Giuseppe, 13.

LA POLEMICA
Di recente è stata protagonista di una polemica partita da Dagospia. Secondo il sito la donna avrebbe ottenuto una cattedra di Diritto in una scuola superiore di Napoli approfittando di una 'corsia preferenziale'. Accuse da lei fermamente negate: «Ero informata di tentativi di trovare qualcosa di losco nella mia vicenda professionale, come del resto fanno da anni nelle nostre vite. Non trovate niente. Potete solo fare allusioni e insinuazioni», aveva dichiarato. Specificando di essere stata assunta vincendo regolarmente un concorso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso