1 Marzo Mar 2017 0900 01 marzo 2017 Aggiornato il 11 aprile 2018

Chi sono i vip che hanno ammesso di essere bipolari

Mariah Carey ha rivelato in un'intervista a People di essere affetta dal disturbo, e di esserne a conoscenza dal 2001.

  • ...
Vip Bipolari Mariah Carey

Mariah Carey è bipolare. La star lo ha rivelato in un'intervista a People, raccontando che il disturbo le era stato diagnosticato nell'ormai lontano 2001, in seguito a un ricovero causato da un crollo fisico e mentale. Nonostante la diagnosi risalga a 17 anni fa, solo da due anni Mariah Carey ha deciso di ricorrere alle cure. Una decisione presa in seguito a due anni che lei stessa ha definito come molto difficili. «Fino a poco tempo fa ho vissuto nella negazione, nell'isolamento e con la costante paura che qualcuno potesse farmi uscire allo scoperto. Era un fardello troppo pesante da trasportare e non ce la facevo più. Ho cercato e ricevuto delle cure, mi sono circondata di persone positive e sono tornata a fare quello che amo - scrivere canzoni e fare musica». Nel corso degli ultimi anni, sono state diverse le star che hanno svelato il proprio bipolarismo.

DEMI LOVATO E LILY ALLEN

Si chiama Beyond Silence, 'Oltre il silenzio', il documentario dove la popstar Demi Lovato ha raccontato il suo bipolarismo, svelato ai media ormai da qualche anno. Una condizione di cui non si vergogna, non più, e di cui vuole parlare quanto più possibile perché «in America una persona su cinque ha un qualche problema mentale», come ha spiegato in un'intervista con Ellen DeGeneres. E, quindi, è giusto che tutti possano sentire la libertà di venire allo scoperto e curarsi adeguatamente. Un'altra star che, nel febbraio 2017, ha svelato di essere bipolare è la cantante Lily Allen. Ad averla segnata anche il parto in cui diede alla luce un figlio già morto, in seguito alla quale ha sviluppato una sindrome da stress post-traumatico. Nel corso degli anni, sono state diverse le star che hanno svelato il proprio bipolarismo. Scopriamo chi, nella Giornata mondiale del disturbo bipolare.

CARRIE FISHER

La compianta principessa Leia di Star Wars ha lottato per lunghi anni contro il disturbo mentale, senza nasconderlo e soprattutto condividendo con il pubblico la quotidianità della propria battaglia: «Vivo come chiunque altro, solo in modo più forte e veloce, e dormo di più».

CATHERINE ZETA-JONES

L'attrice ha scoperto di essere affetta dalla sindrome nel 2011, all'età di 42 anni: «Dato che il mio disturbo bipolare è diventato pubblico», ha spiegato, «voglio che i miei compagni di sventura sappiano che è possibile tenerlo completamente sotto controllo. Voglio contribuire a rimuovere l’idea che la diagnosi sia una condanna, e coloro che non l’hanno ancora sotto controllo devono sapere che possono ricevere l’aiuto necessario per trattarlo».

LINDA HAMILTON

Anche la interprete di Sarah Connor nella saga di Terminator ha ammesso di soffrire del disturbo. L'ammissione risale al 2004, e come Zeta-Jones è arrivata per aiutare tutte le altre persone che si trovano nelle sue condizioni. Ha impiegato molti anni prima di capire che la depressione e gli attacchi di fame compulsiva di cui soffriva erano causati proprio dal bipolarismo.

SINEAD O'CONNOR

La cantante negli ultimi anni è stata al centro delle cronache per le sue frequenti sfuriate sui social network, o per le improvvise sparizioni di cui è stata protagonista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso