2 Gennaio Gen 2017 1000 02 gennaio 2017

Depurata dopo le feste

Dalla prima colazione a base di pane e miele, sino alla cena con vellutate di verdure e zuppe. Ecco come rimettersi in forma dopo le abbuffate di Natale e Capodanno.

  • ...
Healthy eating

Si sa, le feste - spesso e volentieri - sono anche e soprattutto sinonimo di grandi abbuffate. Un momento in cui le famiglie si incontrano seduti attorno a un tavolo per passare qualche ora in assoluta armonia. Merito anche del cibo che riscalda i cuori e riempe le pance. Ma al termine dei vari cenoni di Natale e Capodanno che cosa rimane? Oltre ai piacevoli ricordi e a un'infinità di piatti da lavare anche qualche chilo di troppo. Così, se nelle feste abbiamo colto l'occasione per assaporare le gioie dello stare a tavola, adesso è arrivato il momento giusto per ritrovare un po' di sana leggerezza. Il tutto grazie ai numerosi effetti benefici di frutta e verdura. Alimenti adatti per ritrovare, in appena sette giorni, l'energia e rafforzare il sistema immunitario combattendo i malanni di stagione sempre in agguato.

COLAZIONE DI BENESSERE
Non giriamoci troppo intorno, la colazione rappresenta il pasto più importante della giornata. Ma il breakfast (per dirlo all'inglese) è anche il momento più giusto per concedersi un dolce dato che lo potremo smaltire facilmente avendo tutta la giornata davanti. E se i croissant sono banditi, meglio puntare su una bella fetta di pane con del miele. Per aiutare il fegato a depurarsi, invece, è consigliato un bicchiere d'acqua tiepida con limone fresco e - se volete - un pizzico di zenzero.

MAMMA CHE FAME
Okay, forse questa non sarà la colazione più abbondante che avete fatto in vita vostra ed è normale che prima o poi, a metà mattina, vi venga un languorino. In questo caso potrebbe venirvi incontro l'avena. Si tratta di un alimento molto nutriente che vi permetterà di sentirvi sazi per il resto della mattinata. In più, prepararlo è facilissimo: prima di andare a dormire versate una porzione di fiocchi d'avena in un contenitore e copriteli con tre misure d'acqua. Dopo averli lasciati riposare durante la notte, frullateli e filtrateli. Utilizzate il composto per insaporire uno yogurt magro.

ACQUA DEPURATIVA
E se volete depurarvi dalle tossine accumulate in questi giorni di bagordi mangerecci il consiglio migliore è quello di bere molto. Sia acqua semplice che magari qualche infuso a base di tè o di altre tisane depurative. Da provare assolutamente, in questo senso, il finocchio, l'ortica, il tarassaco o la rosa canina.

PRANZO NUTRIENTE
Cosa possiamo invece mangiare a pranzo? La risposta corretta sta nelle verdure che, grazie alle fibre, influenzano il metabolismo di zucchero e grassi. A pranzo sarebbe quindi consigliato puntare su una porzione di cereali integrali da abbinare alle verdure di stagione. Via libera a finocchi, cavolo nero e verza: provateli al vapore o al forno, non ve ne pentirete. Menzione speciale per i broccoli che hanno un alto potere antiossidante e contribuiscono a rafforzare il sistema immunitario. Non dimenticate di portare in tavola anche una bella insalata mista. Con questi accorgimenti il vostro pranzo sarà da re.

CENA DETOX
Infine concludiamo con una buona cena. Leggera, calda e nutriente. Magari un bel brodo vegetale, una crema di verdure o, perché no, una sana zuppa di legumi. Nei vostri intingoli non dimenticate mai un po' di zucca e di cipolla che costituiscono due ingredienti deliziosi per una vellutata calda e saporita, magari resa ancor più ricca da una spolverata di curcuma e pepe nero. Le spezie sono sempre molto importanti perché oltre a conferire sapore ai piatti hanno singolari caratteristiche che, in dosi adeguate (mai massicce), fanno stare meglio il nostro corpo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso