28 Dicembre Dic 2016 1725 28 dicembre 2016

Femminismo creativo made in Brazil

Attraverso immagini di donne, artiste e drag queen, il gruppo Kolor Kollective ha voluto denunciare la disperata situazione di ghettizzazione delle afro-brasiliane.

  • ...
kolor collective copertina

Kolor Collective è un gruppo creativo di Rio de Janeiro. Si tratta di un'organizzazione fondata nel 2015 dal fotografo franco-ungherese Pol Kurucz che col suo lavoro ha deciso di sostenere la costante lotta che le donne nere devono affrontare in Brasile. Un mix di discriminazione e ghettizzazione che viene denunciata attraverso una rappresentazione provocatoria di un femminismo idealizzato.
Del resto questo problema, a lungo taciuto, è una vera e propria piaga che serpeggia nel Paese. Tanto che negli ultimi anni diverse donne hanno marciato per protestare contro razzismo e misoginia, sfidando questioni che vanno dalla violenza sessuale e domestica sino alla brutalità della polizia. Da qui la volontà di Kolor Collective di raccontare tali soprusi. «Vogliamo che gli spettatori interpretino le immagini a modo loro, senza interferire nel processo di immedesimazione», ha raccontato Pol Kurucz. Le immagini realizzate dal gruppo creativo presentano modelli, artisti, attori e drag queen che, secondo Kurucz, sono le persone che subiscono più danni e pressioni in Brasile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso