23 Settembre Set 2016 1823 23 settembre 2016

Una famiglia nel caos

In casa Pitt regnava l'anarchia. Almeno stando a quanto dichiarato dalle tate dei Brangelina secondo le quali i due attori non sarebbero buoni genitori: «I bambini non vanno a scuola, bevono, e guidano nel giardino».

  • ...
Brad Pitt Angelina Jolie

Il divorzio Brangelina continua a far discutere. Dopo l'indagine aperta contro l'attore (accusato di essere violento nei confronti dei figli) ulteriori indiscrezioni sono emerse sulla situazione in casa Pitt. A svelare nuovi scottanti dettagli sono state le tate che in passato si sono prese cura dei bambini della (ormai ex) coppia.

TRA VINO E COLTELLI
Che nella tanto discussa famiglia l'atmosfera fosse particolarmente movimentata era già chiaro da tempo. Dallo stile di vita da globetrotter ai viaggi in zone di guerra passando per le sei tate, una per ogni bimbo. Ora, però, il limite sembra essere stato superato abbondantemente. «Non vanno a scuola, bevono vino, guidano nel giardino di casa e girano con un coltellino», ha 'denunciato' una delle bambinaie al DailyMail. E, confermando quanto già confessato in passato senza problemi da papà Brad, ha aggiunto che in casa «il caos regna dalle prime luci del mattino fino alla sera, e a volte continua anche di notte».

COME IN UN FILM... SUL DISAGIO
Scenari quasi surreali: in passato l'attore aveva paragonato l'atmosfera familiare a quella di una film. Peccato, però, che nello specifico il riferimento fosse a Qualcuno volò sul nido del cuculo, 'pentapremiato' Oscar che affronta il tema del disagio negli ospedali psichiatrici e denuncia il trattamento inumano cui sono sottoposti i pazienti malati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso