31 Agosto Ago 2016 1449 31 agosto 2016

Ikea dice no a Instagram

Basta con le foto ai piatti che mettiamo in tavola: godiamoci il momento. È questo il messaggio che il colosso svedese lancia con il suo ultimo spot, ambientato nel Settecento.

  • ...
IKEA

Con la sua ultima pubblicità Ikea ha definitivamente ricucito il suo rapporto con il cibo, dopo i problemi con le polpette di cavallo. Mettiamola così. E lo ha fatto con uno spot geniale in cui l'unico pezzo di arredamento che si posa considerare in qualche modo protagonista è il tavolo da pranzo: il video Let's Relax, pubblicato su YouTube, prende in giro gli utenti di Instagram e i fanatici del food porn, più impegnati a fotografare i piatti che hanno davanti che a goderseli insieme alla famiglia.

IERI COME OGGI
Tutto inizia nella Francia del Settecento, alla tavola di un nobile che ferma la figlia, pronta ad addentare una mela, perché prima di iniziare a mangiare c'è da immortalare la tavola imbandita. Così entra in scena un pittore e, una volta finita l'impegnativa natura morta, il dipinto inizia a fare il giro del Paese, l'equivalente del web odierno. Così, a giudicare l'opera sono gentiluomini impegnati in un duello, una nobildonna nel suo letto, un gruppo di popolani e infine un altro di notabili. Solo dopo aver avuto l'approvazione di tutti, la famiglia riunita a tavola si può godere il tanto agognato pasto. La scena si sposta poi ai giorni nostri, con un padre di famiglia che, sotto lo sguardo spazientito di moglie e figlie, prima di mangiare, 'perde tempo' a fotografare la cena con lo smartphone. «È un pasto. Non una competizione. Rilassiamoci»: ecco il messaggio che chiude lo spot. Perché in fondo abbiamo tutto il giorno per aggiornare i nostri profili social. E non c'è bisogno di sprecare così il momento di convivialità attorno al tavolo da pranzo. Ikea, magari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso