3 Agosto Ago 2016 1954 03 agosto 2016

Contro il cancro con la «chemio glam»

Marquina Iliev-Piselli, 36 anni, newyorkese, malata di un tumore al seno, ha cercato di sopportare le cure trovando un modo divertente di farsi fotografare: così è nato il «Glam Chemo Photo Project».

  • ...
Glam Chemo Photo Project»

Quando si soffre, cercare una via per alleviare il dolore e avere un qualsiasi motivo per sorridere è difficile, ma necessario. Ne è una prova Marquina Iliev-Piselli, 36 anni, newyorkese, malata di un tumore aggressivo al seno da ottobre 2015.
La sua vita, insieme a quella del marito Dan del loro figlio Lorenzo di quattro anni, è cambiata di colpo dal giorno della maledetta diagnosi.
«Stavamo cercando di avere il secondo figlio, conducevo una vita sanissima. Non ho mai fumato, ho sempre mangiato cibo organico, nella mia famiglia nessuno ha mai avuto tumori. Invece, proprio in quel momento meraviglioso, è arrivato il cancro», ha raccontato la donna, esperta di marketing digitale, alla stampa americana.
Così è iniziata la chemioterapia. «Alla prima seduta, al Weill Cornell Breast Center di New York, mio marito era con me. Dopo sette ore seduta su quella poltrona, ho pensato che dovevo inventarmi qualcosa per non impazzire e non pensare a tutti farmaci che stavo immettendo nel mio organismo e nel mio seno. Volevo fare qualcosa per rendere quell'esperienza più positiva», spiega la donna.

IL GLAM CHEMO PHOTO PROJECT
Per distrarsi Marquina ha cercato di sentirsi più bella, scegliendo l'ironia. Abiti colorati, make up fantasiosi, parrucche: a ogni seduta si faceva immortalare con un outfit diverso e il sorriso stampato sul volto. Un progetto che ha chiamato «Glam Chemo Photo Project». «In realtà la prima sessione non è stata glam, indossavo un paio di jeans e una maglietta. Il week end precedente avevo organizzato un party per radermi i capelli, all'interno del salone di bellezza che frequento da otto anni. Era stato tutto molto veloce e stressante. Ero terrorizzata».

L'INTERVENTO RIUSCITO
Anche suo figlio ha seguito alcuni momenti del progetto. «Per prepararlo alla mia chemio gli ho letto tre libri realizzati dall'American Cancer Society. Poi gli ho spiegato che i miei capelli se ne sarebbero andati per un po' ma che sarebbero stati ibernati e pronti a tornare, una volta finite le cure».
Dopo un anno di 'stravagante' chemioterapia e un intervento chirurgico a marzo 2015, durante il quale le è stato asportato il tumore al seno, Marquina sta bene. «Sono stata in sala operatoria circa 11 ore, con lo stesso intervento mi è stato anche ricostruito il seno. La chemioterapia terminerà il prossimo ottobre. Sto organizzando un party per festeggiare quell'occasione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso