7 Luglio Lug 2016 1103 07 luglio 2016

Brutta sbornia? Aiutati con lo yoga

Capita a tutti di star male dopo una serata particolarmente 'alcolica'. Ecco i consigli dell'insegnante e terapeuta di Sydney Vicky Ardunel per riprendersi nel corpo e nello spirito.

  • ...
yoga

Ubriacarsi ogni tanto piace a tutti, se non fosse per il (temutissimo) giorno dopo. Soprattutto passato il fatidico 'limite' dei 25 anni, il post-sbornia, in alcuni casi, può diventare davvero pesante. Con mal di testa, sensazione di sbandamento e nausee, che possono durare anche un'intera giornata.

7 CONSIGLI
Se andare a letto tenendo stretta tra le braccia una (essenziale) bottiglia d'acqua non basta, potreste provare a seguire i consigli, riportati dal DailyMail, dell’insegnante di yoga e terapeuta di Sydney Vicky Ardunel:una serie di posizioni che aiutano a superare il malessere e ad alleggerire la mente dopo una serata d'eccessi. Ecco quali sono.

POSIZIONE DEL CADAVERE
Una posizione estremamente rilassante, che permette al corpo e al sistema nervoso di riequilibrarsi. «In combinazione con la respirazione addominale e gli occhi chiusi, rilasserete il corpo arto per arto, zona per zona, organo per organo. E quando vi sentirete pronti, vi rialzerete con molte più energie».

RESPIRAZIONE DI PANCIA
La respirazione diaframmatica è un altro valido aiuto in caso di malessere. «Contribuirà a ossigenare l'intero sistema, migliorando la circolazione e rilassando il sistema nervoso», afferma l'insegnante. Per questa posa è necessario sdraiarsi sulla schiena con le ginocchia piegate, posare delicatamente le mani sul ventre e iniziare a respirare, ascoltando il corpo.

TWIST SUPINO
Secondo la Ardunel il 'twist supino' può comportare una disintossicazione naturale. «La torsione della colonna vertebrale aiuta a nutrire i dischi spinali e serve a rimettere in moto al meglio reni fegato, milza e intestino». Per questa posizione bisogna sdraiarsi con la schiena portando le ginocchia al petto e facendole scivolare dolcemente verso destra e verso sinistra, tenendo le spalle sul pavimento.

POSIZIONE DEL BAMBINO
La posa del bambino può aiutare a stimolare gli organi addominali e promuovere il flusso linfatico, che svolge un ruolo chiave nell'eliminazione delle tossine. Può essere anche un buon rimedio contro il mal di testa. Per realizzarla è necessario accovacciarsi sulle gambe portando il torace, le braccia, la testa in avanti per rilassarsi. La fronte è sul pavimento.

GAMBE SUL MURO
Schiena a terra, gambe stese sul muro. «Questa dolce inversione contribuisce a promuovere il drenaggio linfatico delle gambe, che è la chiave per eliminare le tossine dal corpo. Anche questa posizione può aiutare i mal di testa associati all'eccesso di vino rosso», ha detto la Arundel.

POSIZIONI CAT-COW
La posizione detta 'cat-cow' consiste in un delicato su e giù della colonna vertebrale e può contribuire ad aumentare il flusso di sangue, il drenaggio linfatico, e a migliorare il metabolismo. Per questa posizione bisogna mettersi a 'quattro zampe' con le mani all’altezza delle spalle e le ginocchia a quella dei fianchi. Da qui è necessario inspirare ed espirare inarcando e rilassando il ventre.

POSA DELLA GHIRLANDA
La posa della ghirlanda «mette in moto squat profondi per stimolare un flusso di energia verso il bacino, aiutando con i movimenti intestinali». Per fare questa posizione bisogna aprire un po' le gambe e piegare le ginocchia profondamente senza alzare i talloni. «Per aggiungere un tocco, allungate un braccio sul pavimento mentre l’altro è teso verso il soffitto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso