1 Luglio Lug 2016 1721 01 luglio 2016

Dalla Francia a Israele, l'amore è lesbo

Il 2 e il 3 luglio sono gli ultimi giorni del Festival Mix Milano, dedicato al cinema LGBTQ. Letteradonna, media partner dell'evento, vi suggerisce due titoli da non perdere con protagoniste donne che amano le donne.

  • ...
barash

Giro di boa per il 30esimo Festival Mix Milano, la manifestazione dedicata al cinema gay, lesbico e queer che nel weekend del 2 e 3 luglio entra nella sua metà conclusiva. Teatro dell'evento, è il caso di dirlo, è il Piccolo di Milano, che per l'occasione ospita sul suo sagrato, tutti i giorni dalle 18 alle 24, anche lo spazio sonoro MusicOnTheSteps. Come già accaduto per i primi due giorni, LetteraDonna (che è anche media partner) suggerisce alle sue lettrici i film a tema lesbo da non perdere.

2 luglio, ore 20.30, Sala Grande
LA BELLE SAISONDalla campagna alla città, e ritorno. Il film di Catherine Corsini è un film di viaggio e di scoperta, che racconta il fervore culturale della Parigi degli Anni 70, animata dalle battaglie femministe. In questo contesto si incontrano Delphine, che conduce una vita contadina ma non si rassegna a condurre una vita tradizionale, come vorrebbe sua madre, e Carole, che invece ha fatto delle sue battaglie sociali una ragione di vita. L'amore tra le due nasce libero e spontaneo, ma un incidente costringe Delphine a tornare in campagna, nella fattoria di famiglia: Carole la segue, finendo per scontrarsi con un ambiente dove gli echi delle battaglie progressiste non hanno ancora scalfito l'innato conservatorismo che lo pervade. L'avrà vinta l'amore o l'intolleranza? Comunque vada, il cambiamento per Delphine e Carole è inevitabile.

3 luglio, 0re 19.00, Sala Grande
BARASH
Che cosa succede quando una 17enne israeliana, che combatte la timidezza con la droga, conosce una coetanea che la introduce ai night-club lesbici di Tel Aviv? Ce lo racconta il lungometraggio diretto da Michal Vinik, storia di prime volte che portano con sé sensazioni intense, capaci di dare colore alla grigia vita di provincia. Ma, anche in questo caso, la pressione della società, con le sue grandi e piccole contraddizioni, si fa sentire. E, intanto, Naama Barash, la protagonista, si mette alla ricerca di una sorella scomparsa da tempo, per una storia d'amore proibita e traumatica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso