9 Giugno Giu 2016 1810 09 giugno 2016

Libero capezzolo in libero Stato

A Brighton, uomini e donne hanno protestato contro la 'sessualizzazione' del seno.

  • ...
free the nipple

Centinaia di persone si sono riunite in topless sulla spiaggia di Brighton per la campagna Free the Nipple (libero capezzolo), iniziativa volta a 'normalizzare' la visione che la società ha del seno femminile. L'evento è stato organizzato dall'attrice comica Samantha Pressdee, 33 anni, che ha messo in scena  suo 'one woman' show sulla nudità e sulla sessualità.


LA POLEMICA
La polemica era soprattutto relativa alle restrizioni imposte dai social media (come Facebook e Instagram), che non consentono la pubblicazione di immagini che ritraggono integralmente le mammelle. «Mi sono unita alla campagna per sfidare il modo in cui i seni delle donne vengono percepiti. Sono stati sessualizzati ed è l'idea contro cui si scaglia questa marcia», ha affermato la Pressdee, nota, tra l'altro, per l'abitudine ad eseguire i suoi spettacoli in topless.

UNA PROTESTA PACIFICA
Una protesta del tutto pacifica. «È stato molto bello, mi sono sentito orgoglioso, non c’era negatività, aggressività, abbiamo sorriso insieme e ci siamo dati sostegno a vicenda», ha dichiarato uno dei partecipanti alla manifestazione. L'evento si è svolto infatti in totale armonia: i presenti hanno marciato lungo la East Sussex, per poi fermarsi a Brighton dove hanno nuotato, suonato, e cantato. Tutti, rigorosamente, a petto nudo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso