14 Aprile Apr 2016 1550 14 aprile 2016

«Non chiamatemi 'modella trans'»

Per gli esperti del settore ha tutte le carte in regola per conquistare il mondo delle passerelle. Ecco chi è Siobhan Atwell, l'indossatrice che ha annunciato, a marzo 2016, di voler cambiare definitivamente sesso.

  • ...
l

Lunghi capelli castani, labbra carnose, carnagione ambrata, fisico snello e formoso. Si presenta così Siobhan Atwell, la modella 22enne transgender che a marzo ha annunciato di aver deciso di diventare donna a 360 gradi, cambiando sesso definitivamente. «Tutti mi sono stati vicini. Dalla mia famiglia, agli amici, alle agenzie, e mi sento bene. Sono la stessa persona, ho solo un nome e un pronome diverso», ha raccontato a Papermag.com.

LA PROSSIMA 'BIG' DELLA MODA
E in effetti, i risultati sembrano soddisfare a pieno l'ambiente. Secondo Vogue, Siobhan tutte le carte in regola per diventare la prossima 'big' della moda, con tratti estetici che ricordano Kendall Jenner, Angelina Jolie e Brooke Shields.

«DA DONNA MI SENTO A MIO AGIO»
Arrivata sulle scene nel 2014, la modella, di origini canadesi, è subito diventata una musa per il designer Shayne Oliver. Il fatto che i fotografi si siano, a un certo punto, dimostrati più interessati al suo lato femminile che a quello maschile (aveva sfilato anche da uomo), ha giocato un ruolo molto importante nella sua scelta di cambiamento. «Il mio modo di pensare ha iniziato a cambiare e anche il mio modo di rapportarmi con la realtà. Mi sono sentita più a mio agio nell’essere donna, ho iniziato a essere trattato come una 'lei'», ha affermato.

«C'È ANCORA MOLTO LAVORO DA FARE»
Molti marchi (come Barneys, H&M e Givenchy) hanno scelto testimonial transgender per le loro campagne pubblicitarie, e il mondo della moda sembra diventare sempre più, a suo modo, portavoce delle persone che hanno scelto di cambiare sesso. Secondo Siobhan un buon risultato, ma non ancora 'pieno': «Sento che le cose vanno bene come mai prima, c'è un sacco di energia positiva», ha affermato. Ma ha aggiunto: «Nonostante questo, c'è ancora molto lavoro da fare. Spero un giorno di essere considerata una top model a tutti gli effetti, e non incasellata nella categoria delle 'modelle trans'. Io sono una donna».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso