6 Aprile Apr 2016 1339 06 aprile 2016

La Sapienza fa arrabbiare Gasparri

Il politico su Twitter contro gli studenti: «Curatevi, anche se siete senza speranza». Questa la reazione del senatore dopo essere stato preso come esempio (negativo) durante un corso di Social strategy.

  • ...
Maurizio-Gasparri

Essere preso come esempio (in negativo) durante un corso di Social strategy all'università Sapienza di Roma non è piaciuto a Maurizio Gasparri.


IL TWEET DELLO STUDENTE
Dopo aver assistito alla lezione, durante la quale il politico era stato citato più volte per le sue gaffe in rete (ricordate quando ha scritto sul social «chiesimo» invece di «chiedemmo»?), uno studente aveva subito postato su Twitter un messaggio provocatorio chiedendo al vicepresidente del Senato di commentare la questione. Gasparri non l'ha presa per niente bene: «Immagino commenti insulsi di dementi, quindi non interessato, curatevi, anche se siete senza speranza», ha risposto. Da qui è nato un lungo scambio di battute nelle quali qualcuno ha anche invitato l'onorevole ad andare a confrontarsi a lezione.


L'INTERVENTO DEL DIPARTIMENTO
A un certo punto, nel 'dibattito', è intervenuto anche il Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale della Sapienza: «Dispiace che il vicepresidente del Senato parli così di docenti e studenti dell'università italiana», ha scritto.


GASPARRI NON CI STA
Un intervento che ha fatto infuriare Gasparri il quale, minaccioso, dicendosi «denigrato» ha risposto: «Ora mi occuperò di voi per evitare degrado dell'università e sprechi». Così il Dipartimento ha chiuso: «Denigrazioni? Qui si studia Comunicazione e lei rappresenta a vario titolo un case study».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso