5 Aprile Apr 2016 1639 05 aprile 2016

Con la speranza tra le mani

Il progetto fotografico La cosa più importante di Brian Sokol, realizzato per l'Unhcr, racconta le vicende dei rifugiati angolani, ponendo l'accento sugli oggetti a cui tengono di più e le vicende a essi collegate.

  • ...
Democratic Republic of Congo. The Most Important Thing: Angolan Refugees

Quanto può essere importante un oggetto per una vita di una persona? Quanti ricordi può portare con sé una semplice giacca, custodita con cura per se lunghi decenni, trascorsi lontano dal proprio Paese? È questo il tema del progetto fotografico La cosa più importante, realizzato da Brian Sokol per l'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. Un progetto nato alcuni anni fa, e che di anno in anno si arricchisce di nuove storie e nuovi volti. Gli ultimi scatti ritraggono i profughi che sono stati costretti a lasciarsi l'Angola alle spalle, trovando ospitalità nella Repubblica Democratica del Congo. Nella gallery qui sotto potete vedere alcune di queste foto, con le storie dei protagonisti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso