23 Marzo Mar 2016 1715 23 marzo 2016

«Gli attentati a Bruxelles? Colpa del cioccolato»

È questo il parere di Yisrael Katz, ministro dell'intelligence israeliana che ha criticato i belgi anche per essere troppo impegnati ad apparire come democratici e liberali. E il web si indigna.

  • ...
Benjamin Netanyahu Hosts Press Conference on New Planned Sea Ports

Troppo cioccolato. Secondo Yisrael Katz, ministro dei trasporti e dell'intelligence israeliana, sarebbe questa la causa che ha impedito alle autorità belghe di prevenire gli attentati del 22 marzo che hanno colpito l'aeroporto e la metropolitana di Bruxelles.

«STUPIDO E CINICO»
«Se in Belgio continuano a mangiare cioccolato e a godersi la vita, insistendo nel voler apparire come grandi democratici e liberali, senza prendere atto che alcuni musulmani nel loro Paese stanno organizzando il terrore, non saranno in grado di combatterli», ha detto il ministro nel corso di un'intervista rilasciata a Israel Radio, riferisce il Mirror citando il Jerusalem Post. L'affermazione ha ovviamente suscitato grandi polemiche, soprattutto sui social, dove è stata bollata, nei migliori dei casi, come stupida e cinica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso