22 Febbraio Feb 2016 1449 22 febbraio 2016

I figli di coppie gay? Esistono già

È il messaggio che vuole trasmettere Gaybies: We Are Not Hypothetical, mostra fotografica in esposizione presso il Sydney Town Hall. L'obiettivo? Far capire all'opinione pubblica che in loro non c'è nulla di strano.

  • ...
gaybies 4

Tra i principali ostacoli all'adozione per le coppie gay, ci sono i discorsi ipotetici sulla salute psicologica dei loro bambini: «Un bambino deve avere un papà e una mamma, altrimenti sai che trauma!». In realtà, nel mondo, i bambini cresciuti all'interno di famiglie omogenitoriali esistono già, e non sono davvero pochi. Per questo il Sydney Town Hall ha deciso di allestire una mostra intitolata Gaybies: we are not hypothetical. Dove gaybies è il termine che indica i figli di coppie gay, che dicono: «Non siamo ipotetici». Come a dire: «Esistiamo davvero ed esistiamo adesso, non nell'ipotetico futuro che vi spaventa». L'apertura al pubblico della mostra è prevista per il 5 marzo, in concomitanza con il Mardi Gras Festival, parata dell'orgoglio gay. L'obiettivo della mostra è sensibilizzare l'opinione pubblica sui continui attacchi che questi bambini sono costretti a subire dai media e dai politici, seppur in maniera indiretta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso