17 Novembre Nov 2015 1231 17 novembre 2015

Prematuri si nasce

Il 17 novembre è la Giornata mondiale del neonato pretermine. Scopriamo quali sono i suggerimenti della Società Italiana di Neonatologia e i personaggi famosi venuti al mondo prima del dovuto.

  • ...
rbma_0019

Ogni anno, in Italia, 40mila bambini nascono prima della 37esima settimana di gestazione: anche a loro è dedicata la giornata mondiale dei neonati pretermine del 17 novembre, in occasione della quale la Società Italiana di Neonatologia (SIN) ha diffuso un documento dove ha messo in rilievo due fasi importanti dell'assistenza da prestare al bambino prematuro: la golden hour e il follow-up. Di che cosa si tratta?

CHI BEN COMINCIA...
Con il termine Golden Hour (alla lettera, l'ora d'oro) si indica la prima ora di vita dei bambini nati prematuri. Si tratta di un momento fondamentale, da cui dipenderà la salute del bambino, non sono nell'immediato, ma anche, e soprattutto, negli anni a venire. I bambini che necessitano di più cure sono i cosiddetti VLBW e ELBW (Very/Extremely Low Birth Weight), sigle con cui si indicano i neonati con un peso troppo basso. Le sale parto per i bambini prematuri sono sempre più attrezzate per prestazioni fondamentali come la rianimazione cardiorespiratoria, la termoregolazione, l’antibioticoterapia precoce, la nutrizione parenterale per la prevenzione o la gestione dell’ipoglicemia. Indispensabili affinché la golden hour si riveli davvero d'oro.

SEGUITI PASSO PASSO
Il follow-up è invece il periodo che segue alla dimissione del neonato dall'ospedale. Non esiste un'unica figura preposta a questo ruolo, perché necessita di un approccio multidisciplinare e, quindi, di figure professionali diverse: dal fisiatra al neonatologo, dallo psicologo allo psicomotricista, il bambino prematuro deve essere seguito in modo specifico sotto qualsiasi punto di vista medico. Diventa importante stabilire un calendario dei controlli, che secondo la SIN deve seguire questi step temporali a partire dalle dimissioni: 7-10 giorni, 40 settimane, 2-3 mesi, 6-8 mesi, 12-14 mesi, 36 mesi. Fondamentale, oltre a questo, stabilire con l'aiuto dei medici una strategia nutrizionale adeguata e un tempestivo esame neurologico per provvedere tempestivamente.

I PREMATURI CHE HANNO FATTO LA STORIA
Per quanto i bambini prematuri siano costretti ad affrontare tutta una serie di difficoltà, non è affatto detto che la loro esistenza sia segnata, anzi. Come abbiamo spiegato, i più recenti sviluppi in campo terapeutico sono in grado di garantire ai prematuri una vita come quella di chiunque altro. E, anzi, in taluni casi, anche migliore. Non sono pochi i personaggi storici che nel passato, pur essendo anti prematuri, si sono distinti per il loro apporto al genere umano e alla Storia dell'uomo, nella scienza, nella politica o nelle arti. Scopriamo chi sono nella gallery.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso