12 Novembre Nov 2015 1922 12 novembre 2015

Scuola in sciopero venerdì 13 novembre

La manifestazione nazionale è in programma alle 10 a Roma davanti al ministero dell'Istruzione, con un seguito in piazza Montecitorio due ore dopo. Contestata la proposta di rinnovo contrattuale con un aumento di 8 euro lordi al mese.

  • ...
cobas

La scuola incrocia le braccia venerdì 13 novembre. A proclamare lo sciopero Cobas, Unicobas, Anief e altri sindacati contro la Legge di Stabilità 2016 e contro la riforma Renzi. La manifestazione nazionale è in programma alle 10 a Roma davanti al ministero dell'Istruzione, con un seguito in piazza Montecitorio due ore dopo, scelta determinata dal fatto che, dalle 14  è in programma al Senato l'esame degli emendamenti alla finanziaria. Altri cortei sfileranno in varie città. Invitati alla mobilitazione docenti, dirigenti, educatori, Dsga (direttore dei servizi generali e amministrativi) e personale Ata (il personale amministrativo, tecnico e ausiliario).

CONTESTATA LA PROPOSTA DI RINNOVO CONTRATTUALE
Tra gli elementi contestati nella legge 107 la proposta di rinnovo contrattuale con un aumento di 8 euro lordi al mese e la norma di un anno fa che ha cancellato le supplenze per il primo giorno di assenza dei docenti e della prima settimana degli Ata. I sindacati di base chiedono anche la stabilizzazione di tutti i precari abilitati o con 36 mesi di servizio, esclusi dalla riforma. Cgil, Cisl, Uil, Snals e Gilda non hanno dato adesione allo sciopero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso