30 Ottobre Ott 2015 1736 30 ottobre 2015

«Mi rifaccio la Iolanda»

Sempre più donne ricorrono agli interventi chirurgici per rimodellare il loro organo genitale. Ecco le due operazioni più richieste sia dalle giovanissime sia delle signore più mature.

  • ...
ThinkstockPhotos-187499704

Vogliono piacersi anche quando indossano i pantaloncini da yoga o il costume da bagno. Per questo sono sempre di più le donne di tutte le età, dai 16 ai 70 anni, che si rivolgono al chirurgo estetico per avere una vagina tutta nuova. Secondo la Società Americana di Chirurgia Estetica (Asaps) dal 2013 al 2014 l'aumento delle richieste di interventi per il rimodellamento dell'organo genitale femminile  è stato addirittura pari al 49%.  «Il ricorso a questo tipo di chirurgia è stato in parte spinto dalla moda di avere la zona pubica completamente depilata, ma anche da un maggior consumo di pornografia che ha portato alla standardizzazione di un certo tipo di vagina», ha spiegato al Daily mail la dottoressa Jennifer Walden che effettua due o tre operazioni di questo tipo a settimana.

LABIOPLASTICA
La labioplastica è un intervento che si esegue sia sulle grandi che sulle piccole labbra della vagina con lo scopo, generalmente, di rimpicciolirle o correggere le asimmetrie. Un'operazione del genere può costare tra i 6 mila e gli 8 mila dollari. Dura dai 30 minuti a un'ora, si esigue in anestesia locale tramite ricovero ambulatoriale. In sette giorni si ritorna completamente in forma, dopo tre/quattro settimane si può di nuovo praticare attività fisica.

VAGINOPLASTICA
La vaginoplastica mira a “restringere” la vagina per mascherare gli effetti dell’età o del parto. Una procedura non invasiva come la “Thermiva” composta da tre sedute – restringimento della vagina tramite onde radio - vale circa 3 mila dollari. Viene richiesta per lo più dalle trentenni e dalle quarantenni che hanno appena dato alla luce un figlio, ma può anche essere ricercata da donne più mature che desiderano ritrovare una maggiore intimità con il proprio compagno.

NON SOLO PER BELLEZZA
Gli interventi chirurgici alle parte intime non sono solo un vezzo determinato dalla moda, ma una decisione presa da motivazioni più serie. Le labbra troppo grandi infatti possono avere un riscontro importante sull'igiene femminile, sulla sessualità e sull'abbigliamento troppo stretto. Molte donne si sentono a disagio quando devono fare palestra o yoga perché devono indossare indumenti che mettono in risalto il loro organo genitale. Intervenire chirurgicamente con una labioplastica può essere in certi casi la soluzione migliore.

SESSO POCO PIACEVOLE
Nonostante quello che si può pensare, avere delle labbra troppo grandi non aumenta il piacere durante l'attività erotica. Spesso le donne provano fastidio durante la penetrazione e non riescono a lasciarsi andare nell'intimità con il proprio partner per paura di dire la verità. Il ricorso alla labioplastica è anche una presa di consapevolezza di fronte al bisogno di migliorare la propria sessualità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso