12 Ottobre Ott 2015 1853 12 ottobre 2015

L'impotenza? Si combatte con una crema

La Società Italiana di Urologia ha presentato una pomata e una App contro la disfunzione erettile. La patologia, che può colpire a tutte le età, colpisce maggiormente gli uomini che hanno superato i 50 anni.

  • ...
disfunzione-erettile

Disfunzione erettile? Da oggi c'è una nuovissima crema spalmabile sul pene e una App contro l'impotenza. Le importanti novità mediche arrivano direttamente dall'ottantottesimo congresso della Società Italiana di Urologia (SIU) tenutosi il 13 ottobre 2015 a Riccione.

LA CREMA
Si chiama Vitaros e, dopo gli ottimi risultati riscontrati sugli uomini francesi e spagnoli, questa crema è arrivata anche in Italia. Creato negli Stati Uniti, il farmaco si basa su una nuova tecnologia formulativa che permette l’assorbimento cutaneo del principio attivo presente nel prodotto. Questo permette alla crema di essere spalmata direttamente sul membro maschile senza particolari controindicazioni. Proprio la facilità di utilizzo, unitamente alla semplice applicazione locale e all'efficacia clinica, hanno portato questo prodotto ad essere uno dei farmaci più ricercati sul mercato per combattere la disfunzione erettile. Una patologia che, secondo quanto ha riferito a Agi Vincenzo Mirone, ordinario di Urologia all'Università degli Studi di Napoli Federico II, si riscontra maggiormente negli uomini di età superiore ai 45 anni. «Fra i 40 e i 50 anni interessa circa il 10% dei maschi e sale fino al 40% fra i 60 e i 70 anni, per interessare il 50% dei soggetti oltre i 70 anni», ha spiegato il professore.
Viatros è sì la prima crema farmacologica, ma va detto che l'impotenza aveva dalla sua già alcuni alleati sviluppati con ingredienti naturali atti a favorire un maggior afflusso di sangue ed una migliore erezione, come ad esempio la crema pene MaxSize.

APP INNOVATIVA
Se sul fronte medico la crema promette di fare miracoli, su quello tecnologico la SIU ha messo a disposizione sul proprio sito web una App per valutare il proprio grado di disfunzione erettile. L'applicazione è composta da sei quesiti con cui si riceve un punteggio da 1 a 30 che porta a tre semafori. Il primo, quello rosso, indica una disfunzione erettile grave o moderata; il giallo, lieve; mentre il verde, normale. In caso il risultato fosse pari o inferiore ai 25 punti, l’applicazione suggerisce di consultate il centro di andro-urologia più vicino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso