5 Ottobre Ott 2015 1737 05 ottobre 2015

Uno smartphone vi separerà

Che cos'è il phubbing, la mania di snobbare gli altri mentre abbiamo occhi solo per il nostro cellulare. Che rovina soprattutto le relazioni sentimentali.

  • ...
phubbing

Quante volte vi è capitato di trovarvi a cena, in un locale o anche solo su un mezzo pubblico e avere di fronte a voi un amico o un partner che mentre parlate continua le sue attività social sullo smartphone? Una moda che si è trasformata fenomeno di massa, e che ora ha un nome: phubbing.
Il termine combina le parole inglesi phone e snubbing, ossia il nome telefono e il verbo snobbare, trascurare: un verbo nato per indicare coloro che, durante le più comuni attività sociali, non si limitano a leggere mail, ma continuano a controllare e aggiornare le proprie attività su Whatsapp e i social network, da Instagram a Facebook.

LA VITA? UNA DISTRAZIONE DALLO SMARTPHONE
Il phubbing, però, è più diffuso - e nocivo - di quanto si possa pensare. Lo studio My life has become a major distraction from my cell phone: Partner phubbing and relationship satisfaction among romantic partners, pubblicato da James Roberts e Meredith David, lo ha definito con una frase semplice ma eloquente: «La mia vita è diventata la principale distrazione dal telefono». La ricerca ha rivelato che il 46,3% degli intervistati ha dichiarato di sentirsi spesso vittima di trattamenti sgradevoli da parte delle persone di cui si trova in compagnia. Molti si sentono messi da parte perché l'altro è indaffarato con lo smartphone. Dalla fidanzata agli amici, passando anche per i parenti.

L'AMORE NE RISENTE
L'ambito che risente di più del phubbing è quello delle relazioni sentimentali. «Quel che abbiamo scoperto è che quando qualcuno percepisce che il proprio partner lo sta ignorando dedicandosi al telefono, questo crea dei conflitti e conduce a più bassi livelli di soddisfazione nella relazione», spiega l'esperto. E, in alcuni casi, i più estremi, uno dei due può cadere anche in depressione.
Più di un terzo degli intervistati (36,6%) ha riconosciuto di non ricevere la giusta attenzione dal partner, impegnato a venerare il suo smartphone, gli ha provocato tristezza, almeno in qualche occasione, mentre il 22,6% ha ammesso che il phubbing ha scatenato problemi nella propria relazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso