14 Settembre Set 2015 1216 14 settembre 2015

«Nessuno ci può sottomettere»

Due attiviste del gruppo femminista Femen hanno fatto irruzione al Salone della donna musulmana vicino a Parigi. Allontanate con calci e spintoni, sono state poi fermate dalla polizia.

  • ...
femen

Le Femen sono tornate in azione. Due giovani esponenti del movimento femminista ucraino sono comparse a seno scoperto sul palco del Salone della donna musulmanaa Pontoise, a una cinquantina di chilometri da Parigi, interrompendo il discorso in corso di due imam. Le due ragazze, di 25 e 31 anni, avevano dipinto sul corpo nudo la scritta «nessuno mi può sottomettere». I due predicatori islamici, stupiti dall'arrivo delle Femen, non hanno saputo come reagire e hanno lasciato parlare per pochi secondi le due giovani che si erano impossessate dei microfoni. Il servizio di sicurezza però è intervenuto subito dopo allontanando le Femen con spintoni e calci fino al loro fermo da parte della polizia francese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso