2 Settembre Set 2015 1745 02 settembre 2015

«Vi sentite colpevoli di uno stupro?», il sondaggio è choc

Bufera di polemiche sull'emittente inglese Itv, che ha sottoposto la domanda alle sue spettatrici. Per poi essere costretta a scusarsi.

  • ...
stupro

Una vera e propia bufera si è abbattuta sulla tivù britannica Itv, costretta a scusarsi dopo che un suo show - condotto da una nota anchorwoman, Judy Finnigan - ha diffuso un sondaggio nel quale si chiedeva se per caso le donne non fossero qualche volta colpevoli degli stupri che subiscono.
Lo show - intitolato The loose women - ha preso spunto da una dichiarazione rilasciata al Sunday Times della cantante Chrissie Hynde, la quale aveva detto di sentirsi in parte responsabile per un'aggressione a sfondo sessuale patita quando aveva 21 anni. Da qui la domanda del sondaggio, seguita da un'immediata valanga di proteste sul web, soprattutto da parte di spettatrici indignate. La Rete è stata invasa da commenti che denunciavano l'iniziativa come «inaccettabile, insultante e priva di sensibilità». Mentre l'associazione Peterborough Rape Crisis Care Group, che tutela le vittime di stupro, ha bollato il quesito come «dannoso per le donne».

L'EMITTENTE COSTRETTA A SCUSARSI
L'emittente, dopo la bufera di polemiche, si è pubblicamente scusata. «Il sondaggio online è stato un errore, ci scusiamo per l'offesa che abbiamo arrecato», ha detto un portavoce al Guardian. La conduttrice e ideatrice del programma, Judy Finnigan, già nel 2014 s'era peraltro dovuta scusare per un commento molto controverso su un caso di cronaca di violenza sessuale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso