6 Agosto Ago 2015 1148 06 agosto 2015

Allatti? Instagram ti censura

Il social ha bloccato l'account di una fotografa australiana che ritraeva donne con i figli attaccati al seno. Ma spesso la regola che vieta il nudo non vale per tutti.

  • ...
2B17787A00000578-3184978-image-a-6_1438721988242

Dura lex sed lex dicevano i latini. L'accetta censoria di Instagram, infatti, ha colpito ancora, senza valutare se le immagini oscurate fossero offensive o meno. D'altronde il regolamento del social network, che conta 300 milioni di utenti mensili, parla chiaro: «Sappiamo che talvolta le persone desiderano condividere immagini di nudo artistiche o di natura creativa, ma per diversi motivi non è consentita la pubblicazione di questi contenuti».

IL NUOVO CASO
A farne le spese, questa volta, è stata la fotografa Melissa Jean Wilbraham. L'artista australiana è famosa per le sue immagini intime e spontanee della gravidanza. Nel mirino di Instagram, così, sono finiti alcuni suoi scatti che ritraevano giovani madri intente ad allattare. Il social network ha considerato le foto alla stregua di contenuti pornografici. L'account della Wilbraham è stato immediatamente bloccato con buona pace dei suoi 18 mila followers. «Mi hanno voluta punire per aver celebrato il miracolo della vita», ha detto la fotografa al Daily Mail Australia.

Foto tratte dai profili Instagram di Lindsay Lohan, Justin Bieber e Nina Moric.

Mgentili

DISPARITÀ
A far infuriare gli utenti è stata la disparità di trattamento riservata alla fotografa australiana. Molti sostenitori di Melissa, infatti, hanno fatto notare come Instagram non punisca tutti allo stesso modo. Sui profili social di alcuni vip, infatti, si possono trovare foto di nudo non censurate.

I PRECEDENTI
Ma quello della Wilbraham non è un caso isolato. Il 16 luglio 2014, la 19enne statunitense Samm Newman ha visto il suo account bloccato per alcune foto in lingerie. Nelle immagini la ragazza esibiva con orgoglio, in slip e reggiseno, la sua taglia 58. Non solo persone normali, anche alcuni personaggi famosi sono stati vittime della censura del social. Ad aprile 2014 Rihanna aveva dovuto togliere alcune foto in sexy lingerie dal suo profilo, mentre nel gennaio 2015 era stata Naike Rivelli a dover epurare il prorprio accout. La modella Chrissy Teigen si è battuta contro la scelta di Instagram di oscurare le foto di nudo artistico. Una protesta che le ha solo causato l’oscuramento della foto in cui mostrava provocatoriamente un seno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso