9 Luglio Lug 2015 0936 09 luglio 2015

Il flash-mob per bere responsabilmente

Iniziativa all'Aquafan di Riccione per prevenire gli incidenti stradali dovuti all'eccesso di alcol. Tutto è nato dalla web serie Ho sognato Manuela.

  • ...
no-drink-day033-1000x600

Non bere prima di mettersi al volante: questo è l'obiettivo del flash-mob organizzato l'8 luglio a Riccione da Maxibon e sostenuta dalla Polizia di Stato e dallo stesso Aquafan, con il patrocinio del Comune della capitale del divertimento in Riviera.
#Nodrinkday, così si chiama l'iniziativa, ha coinvolto, nel celebre parco acquatico, migliaia di giovani di tutta la Penisola, che hanno ballato sulle note della No drink dance per lanciare un messaggio forte e chiaro a molti loro coetanei: bevete responsabilmente e non mettetevi alla guida dopo aver ecceduto con l'alcol.

PRIMA CAUSA DI DECESSI SOTTO I 40 ANNIL'iniziativa intende sensibilizzare sulla mortalità per incidenti stradali dovuti a eccessi alcolici, prima causa di decessi sotto i 40 anni. Per tutta la giornata, inoltre, sono stati distribuiti gratuitamente centinaia di etilometri al fine di consentire ai giovani di divertirsi, ma anche di mettersi al volante responsabilmente e in condizioni di sicurezza.

LA WEB SERIE CHE HA LANCIATO L'IDEA
L'efficace messaggio sociale «Non bere prima di guidare» è stato lanciato attraverso una web serie, intitolata Ho sognato Manuela. Pensata da Maxibon, è online, su YouTube e Facebook, dal 7 giugno. Al centro della vicenda c'è un giovane film-maker, alla ricerca di uno sponsor per il suo lavoro intimista. Per questo motivo incontra il direttore marketing di Maxibon che approva la sua idea a patto che il prodotto compaia in quasi tutte le scene. Il giovane cineasta accetta, ma il prodotto finale è talmente stravolto che il titolo diventa appunto Ho sognato Manuela.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso