30 Giugno Giu 2015 1741 30 giugno 2015

Come è bello far l'amore dai 40 in su

Ecco i quattro motivi per cui il sesso è decisamente meglio una volta superato il tanto temuto compleanno. Soprattutto per le donne. A dirlo è la scienza.

  • ...
C_4_foto_1087091_image

Avete compiuto 40 anni? Scordatevi la noia a letto. A dirlo è la scienza. Più precisamente una nuova ricerca della University of California di San Diego secondo cui il sesso a quell’età migliora. Soprattutto per le donne. Ecco i quattro motivi individuati dallo studio.

SEI PIÙ A TUO AGIO CON IL TUO CORPO
Il peso della gravidanza, il sudore e il dolore del parto sono ormai solo un ricordo. Hai allattato e hai portato in giro anche per chilometri i tuoi piccoli mentre fuori c'era un caldo soffocante. Insomma hai capito che il tuo corpo può sopportare di tutto. E per questo lo apprezzi di più. Un sentimento che si riflette anche in camera da letto. A confermarlo anche una ricerca britannica del 2010 che ha preso in esame ben 2 mila donne. E quelle più a proprio agio tra le lenzuola sono risultate essere proprio le signore che hanno già spento 40 candeline. Inoltre come ha spiegato Lauren Streicher, professoressa di ostetricia e ginecologia presso la Feinberg School of Medicine della Northwestern University, sono più pratiche riguardo i loro bisogni: «Hanno capito che non possono essere sempre in grado di avere un orgasmo durante il rapporto, e che possono anche avere bisogno di un vibratore o della stimolazione clitoridea». Questo può portare a una esperienza più soddisfacente e ad accantonare lo spauracchio di inestetismi tipo la cellulite.

LA TUA VITA SI È CALMATA
Gli anni tra i 30 e i 40 spesso sono dedicati ai figli. E, si sa, non c'è peggior assassino della libido dei bambini urlanti fuori dalla camera da letto. Una volta che si rimane finalmente in due nel letto matrimoniale è possibile ritrovare l'energia per le (altre) cose belle della vita. Tra cui il sesso chiaramente. Poi, come spiega la dottoressa Streicher, molte donne raggiunta una certa età decidono di optare per metodi più definitivi per controllare le nascite, come dispositivi intrauterini o addirittura la vasectomia per il loro partner: «Evitano così di ricorrere a contraccettivi orali che possono smorzare il desiderio».

IMPENNATA ORMONALE
E se dopo i 40 livelli di estrogeni possono calare, c’è comunque un risvolto positivo: mentre attraversi la perimenopausa, cioè la transizione menopausale, il livello di testosterone resta invariato. «L’eccitazione può dunque essere maggiore», sottolinea Hilda Hutcherson, professoressa di Ostetricia e Ginecologia presso la Columbia University Medical Center e autrice del libro Pleasure.

SINGLETUDINE RITROVATA
E poi, in questa fase della vita, spesso si è nuovamente single. Il 62% delle donne fra i 45 e i 54 anni sono attualmente sposate, secondo il censimento americano. Il 3% è costituito da vedove, il 19% da divorziate, il 4% da separate. Lo stato di single può dare una sensazione di libertà sessuale. Una volta persa la monogamia, c’è voglia di riscoprire la sessualità magari ripartendo dai siti di dating.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso