29 Giugno Giu 2015 1653 29 giugno 2015

Se lo sperma è giovane, il figlio è sano

Per questo bisognerebbe congelare il seme maschile a 18 anni. La proposta arriva da un bioeticista inglese e sta già facendo discutere.

  • ...
ThinkstockPhotos-466188291

A che età diventare genitori? Da molto tempo si sconsiglia alle donne di avere figli in età avanzata, perché è più probabile che gli ovuli 'vecchi' possano dare vita a un feto con problemi genetici. Ora, però, l'allarme potrebbe valere anche per gli uomini e arriva dalla Gran Bretagna. Anche la produzione di spermatozoi col passare del tempo si deteriora. La soluzione? Congelare lo sperma a 18 anni.

SPERMA GIOVANE, FIGLI SANI
La proposta, che è stata già definita come una provocazione, arriva dal bioeticista inglese Kevin Smith ed è stata pubblicata sul Journal of Medical Ethics. Secondo lo studioso, anche lo sperma accumula negli anni piccole mutazioni genetiche, solitamente innocue ma che a volte invece possono causare gravi danni. Ecco perché secondo Smith potrebbe essere utile congelare lo sperma 'giovane' per poi riutilizzarlo tramite la fecondazione assistita più in là negli anni.

UN'UTILE PROVOCAZIONE
Piuttosto netta la bocciatura che arriva dagli ambienti medici. Il Presidente della Società italiana di endocrinologia Andrea Lenzi è tra quelli che considera l'uscita di Smith una provocazione, irrealizzabile anche dal punto di vista pratico. Ben venga, però, l'attenzione riservata al problema della fertilità maschile, argomento spesso trascurato o trattato con un certo imbarazzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso