18 Giugno Giu 2015 1053 18 giugno 2015

Una donna sui 10 dollari

Se ne dibatteva da mesi, adesso è arrivata la decisione ufficiale del Tesoro. Per scegliere il nuovo volto è stato indetto un concorso e la «campionessa di democrazia» che sostituirà Alexander Hamilton verrà scelta entro fine 2015.

  • ...
harriet-tubman

La battaglia di genere passa anche dai piccoli gesti. E dalle immagini. Ecco perché il Tesoro degli Stati Uniti ha scelto di rimpiazzare il volto dei 10 dollari: quello di Alexander Hamilton, il primo segretario dell'istituto, con quello di una donna. Anche la data è simbolica: nel 2020 si celebra il centenario del voto femminile. Chi non è ancora stato deciso. Il governo vuole infatti scegliere la sostituta attraverso un concorso pubblico che partirà quest'estate. I parametri richiesti  sono larghissimi: l'importante è che la figura femminile proposta rappresenti «le qualità che meglio rappresentano la democrazia», e il nome verrà definitivamente svelato entro la fine del 2015.

Harriet Tubman era il volto scelto dagli americani con il sondaggio dell'associazione no-profit Women on 20s.

UNA QUESTIONE DIBATTUTA
Negli Usa si parlava della questione da mesi. Proprio per dare un'imput forte l'associazione no profit Women on 20s aveva scelto. dopo un sondaggio durato 10 settimane che coinvolse oltre 600mila persone, l'attivista afroamericana Harriet Tubman per sostituire il volto del presidente  Andrew Jackson sul biglietto da 20 dollari. Chissà che non sia lei la prescelta, avrebbe tutte le carte in regola. Nella storia delle banconote americane ci sono solo altri due casi di volti femminili: Martha Washington, la moglie del presidente George, e Pocahontas, raffigurata però insieme ad altri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso