4 Giugno Giu 2015 1151 04 giugno 2015

Non sono mestieri per donne

Il 70% dei commentatori in tv sono maschi e le attrici ispaniche interpetano solo ruoli da cameriera. Secondo i dati del Women's Media Center in Usa giornalismo e cinema sono appannaggio degli uomini.

  • ...

Il giornalismo non è donna, almeno in America. E, a dispetto dei red carpet presidiati da star femminili, non lo è neppure il cinema. Questa la situazione fotografata dall'ultimo rapporto del Women's Media Center. Il binomio donne e sport è quello che ne esce più malconcio: nel 2014 se ne è occupata il 10% delle giornaliste, ovvero il 7%  in meno rispetto al 2013. E i registi hanno scelto di affidare il ruolo di protagoniste a donne solo nel 12% dei casi. Ecco i punti, e i dati, sui quali riflettere.

I MEDIA SONO BEN LONTANI DALL'AVER RAGGIUNTO LA PARITÀ DI GENERE
Le conduttrici televisive sono solo il 32%, le giornaliste che firmano i pezzi il 37%. E si procede a passi di lumaca: tra il 2013 e il 2014 c'è stato un aumento inferiore al 1%. Il New York Times non fa eccezione: più del 67% delle firme sono maschili.

LE HARD NEWS SONO PRESIDIATE DAGLI UOMINI
I giornalisti uomini dominano la politica interna (riportano il 65% delle notizie) , le scienze (63%), gli esteri (64%), e la giustizia ( 67%). Le donne hanno perso quasi metà delle posizioni nello sport. L'intrattenimento e l'educazione sono le uniche aree dove sembra esserci parità.

OPINIONI? VADE RETRO
Nel numero di editoriali pubblicati gli uomini battono le donne sette a quattro. In tv va ancora peggio, visto che oltre  il 70% dei commentatori sono uomini.

HOLLYWOOD NON  NON VA MEGLIO ALLE ATTRICI
Nel 2014 solo il 12%  ha avuto un ruolo da protagonista, il 30% aveva anche delle battute da recitare. Ma Hollywood non ce l'ha solo con le donne: le persone di colore sono scelte per parti importanti  la metà rispetto ai colleghi bianchi, stesso discorso per i registi. Se sei donna, e nera, comparire in un film è quasi un miracolo. No va meglio dietro le quinte: dei 250 film più di successo al botteghino del 2014, l'83% dei registi, produttori, sceneggiatori, direttori della fotografia sono stati uomini.

LE ISPANICHE SONO TUTTE CAMERIERE
Gli ispanici rappresentano il 17% della popolazione in Usa e comprano il 25% dei biglietti al cinema. Eppure solo il 5% ha un ruolo 'parlante'. Eppure, ce n'è uno che viene affidato a loro quasi in esclusiva, quello di cameriere (nel 69% dei casi).

QUALCHE ECCEZIONE C'È
Il 52% delle recensioni del New York Times Book Review sono scritte da donne,  al Chicago Sun-Times, oltre la metà degli articoli porta una firma femminile, all'Huffington Post. Qualche spiraglio c'è anche nel cinema: 'solo' il 19% delle adolescenti dei teen movie sono state iper-sessualizzate. Nel 2013 erano il 31%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso