3 Giugno Giu 2015 0953 03 giugno 2015

Ti confronto (a letto) con l'ex

Hai una nuova relazione ma sotto le lenzuola pensi ancora al tuo vecchio partner? Ecco i 5 motivi per non farlo e vivere al meglio la storia del momento.

  • ...

Fare confronti sessuali tra il nuovo e il vecchio partner: a volte, succede. Specialmente quando il tuo lui attuale a letto non è un granché. Ecco allora che cominci a ripensare al tuo ex, idealizzandone i ricordi. «Lui era più passionale», «Caratterialmente non eravamo compatibili, sessualmente però…», «Dove ritrovo uno con le sue prestazioni?». Eppure – e tu stessa lo sai – rimuginare sul passato sessuale non fa bene. Ecco cinque buoni motivi del perché è meglio uscire da questo circolo vizioso.

IL TUO EX NON È PIÚ COME UNA VOLTA
Tienilo bene a mente: il tempo passa per tutti. Anche per il tuo ex. Come ha di recente confermato una ricerca dell’Università di Chicago, gli uomini si mantengono sessualmente attivi fino ai 70 anni. Ma chiaramente le loro prestazioni sessuali, nel tempo, mutano. Attenzione, quindi: potresti rimpiangere qualcosa che ormai non esiste neanche più. Inoltre, anche i tuoi gusti sessuali e il tuo corpo sono cambiati. Sei sicura che adesso ti piacerebbero le stesse cose di un tempo?

I TUOI RICORDI SESSUALI SONO DISTORTI
Lo ha dimostrato lo psicologo Cary Cooper, della Lancaster University. Una donna, che è stata innamorata del suo ex, tenderà a ricordare soltanto  le cose che funzionavano e a rifoderare di rosa tutto quello che non andava. Anche nella sfera sessuale. Potresti così ricordarti di abilità sessuali mai esistite e screditare, senza ragione, quelle del tuo compagno attuale. Chi ti dice che il tuo confronto si basi su ricordi oggettivi?

IL TUO PARTNER PERCEPISCE QUANDO SEI DISTANTE
Gli uomini non sono insensibili, anzi. La Purdue University ha recentemente affermato il contrario: i maschietti hanno una spiaccata sensibilità e sentono quando la loro compagna è chissà dove col pensiero. Solo che, a differenza di noi donne, si lamentano poco e preferiscono rintanarsi nel silenzio. Per non parlare poi del loro orgoglio ferito, quando percepiscono che lei sta pensando a un altro. Occhio: potresti ferirlo indirettamente e senza accorgertene.

LIBERATI DAL SENSO DI COLPA LEGATO AL DESIDERIO SESSUALE
Ripensi sessualmente al tuo ex e non lo dici al tuo partner? Sotto sotto c’è qualcosa che non va. Precisamente, si chiama senso di colpa e potrebbe essere letale per lo sviluppo della tua nuova relazione. Se rimpiangi il sesso con l’ex, i ricercatori dell’Ohio State University ti consigliano di parlarne col tuo partner attuale. Castrare i propri desideri e le proprie fantasie danneggia la coppia e l’autostima. Condividerli sarà il vostro banco di prova. E servirà per sbloccare la situazione.

NON VORRAI RIAGGIUNGERE L'EX AI TUOI AMICI DI FACEBOOK?
Magari fatichi ad ammetterlo o ancora non lo sai. Ma ripensare al tuo ex, dal punto di vista sessuale, aumenterà la tua tentazione di pedinarlo virtualmente. Secondo uno studio della University of Western Ontario, potresti persino cadere nella trappola di richiedergli l’amicizia su Facebook, per sbirciare meglio la sua vita e vedere se ha un’altra. Meglio non riaprire vecchi canali di comunicazione e non rischiare così tanto. Non credi?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso