1 Giugno Giu 2015 1425 01 giugno 2015

Sei una working mom? Fai bene a tua figlia

Uno studio della Harvard Business School rivela che le bambine delle lavoratrici guadagnano meglio e hanno un impiego di maggior prestigio.

  • ...

Lavori, hai figli e ti senti in colpa a lasciarli con la baby sitter? Non farlo perché è così che la tua bambina avrà una vita equilibrata, farà carriera e poterà a casa un ottimo stipendio. É questo, in sostanza, il risultato di uno studio condotto dalla Harvard Business School su 50 mila persone, fra cui 20 mila donne, in 25 Paesi. La ricerca è stata realizzata all'interno di Gener Initiative, il progetto dell'università americana che lavora per ridurre le differenze di genere.

LE DONNE IN CARRIERA DI DOMANI
«Le bambine, al di sotto dei 14 anni, figlie di mamme in carriera hanno più possibilità di avere un lavoro di prestigio, guadagnare di più e passano meno tempo fra le faccende domestiche rispetto alle coetanee figlie di casalinghe», spiega la dottoressa Kathleen McGinn, fra gli autori dello studio. Tutto ciò senza intaccare il tempo trascorso con la prole. «I dati dimostrano che le donne che hanno seguito l'esempio delle loro mamme hanno un lavoro migliore nel 69% dei casi, e guadagno il 6 % in più».

LAVORATORI E GENITORI MIGLIORI
Stesso discorso per i figli maschi. Nessuno presenta 'traumi' legati a una mamma che ha scelto di continuare a lavorare, «anche perché di solito ci si aspetta che un uomo sia più competitivo e ambizioso dal punto di vista lavorativo», spiega McGinn. Gli uomini che hanno avuto madri lavoratrici non solo passano più tempo con i loro figli, da 8 a 16 ore a settimana, rispetto a chi ha avuto una mamma full time, ma sono anche più inclini ad aiutare con i lavori domestici, in media 25 minuti in più a settimana.

UN ESEMPIO POSITIVO DA FAR CONOSCERE
Vade retro anche alle 'sindromi da abbandono', quindi, perché secondo il bimbo di una donna lavoratrice non è meno felice o sereno, né da adulto né nei primi anni di vita. Nessuna demonizzazione per le casalinghe, ma resta il fatto che una mamma in carriera sia un esempio positivo o quantomeno una possibilità da far conoscere. «I figli dovrebbero entrare in contatto con quante più persone abbiano fatto scelte di vita diverse in famiglia come nel lavoro. Solo così possono aumentare la gamma di possibilità per la loro vita», concludono i ricercatori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso