Choc 26 Maggio Mag 2015 1342 26 maggio 2015

Spingeva il figlio morto sull'altalena

L'ha fatto per più di 24 ore. Adesso è ricoverata. Gli operatori hanno dovuto tagliare le catene per staccare il bambino.

  • ...
parco-giochi-di-la-plata-in-maryland-671678

Il parco giochi di La Plata, in Maryland (Usa).

Sembra la trama di un film horror. Invece si tratta di cronaca. Una madre di 24 anni è stata portata in ospedale dopo aver passato un giorno e una notte a spingere il proprio figlio morto su un'altalena di un parco giochi a La Plata, in Maryland. Ad allertare la polizia sono stati alcuni testimoni che si sono insospettiti vedendo la donna e il figlio nella stessa posizione sia nella giornata del 21 maggio che nella mattinata del giorno seguente.

HANNO DOVUTO TAGLIARE LE CATENE DELL'ALTALENA
La donna, la cui identità non è stata rivelata alla stampa, è ancora ricoverata. Intanto il portavoce dello sceriffo della Charles County ha spiegato che l'autopsia sul bambino di 3 anni è risultata inconcludente. Per questo i medici legali dovranno svolgere ulteriori analisi, tra cui test tossicologici. Gli investigatori impegnati nella ricostruzione dei giorni precedenti alla morte non hanno trovato segni evidenti di un delitto: «Sul bambino non c'erano tracce di violenza, ma gli operatori hanno dovuto tagliare le catene per portarlo via dall'altalena».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso