Nightlife 26 Maggio Mag 2015 1758 26 maggio 2015

Magaluf, la festa è finita?

Le autorità della località spagnola celebre per le sue notti a base di sesso e alcol dicono basta e promettono multe.

  • ...
magaluf

Lo scorso anno Magaluf balzò agli onori della cronaca grazie al video virale che vedeva protagonista una ragazza praticare sesso orale a 24 uomini in cambio di alcol gratuito. Quest'anno, però, le cose potrebbero cambiare. Le autorità della città maiorchina, rinomata per le sue notti folli fatte di bevute sfrenate e sesso a cielo aperto, hanno infatti intenzione di dare il via a una campagna per dare un'immagine più pulita della località vacanziera.

NUOVE REGOLE E MULTE PESANTI
L'obiettivo è attirare una clientela più facoltosa e meno scalmanata rispetto a quella attuale. E per 'ripulire' le strade le autorità puntano innanzitutto a scoraggiare alcune pratiche decisamente poco consone ai raffinati turisti futuri. Come? Con multe piuttosto salate che vanno a sanzionare le esibizioni più disparate. A rivelarlo è il Mirror. Chi girà senza maglietta si vedrà appioppati 500 euro di multa; 1500 euro invece per chi si cimenta nel balconing, vale a dire nel saltare da un balcone all'altro o in una piscina. Cifra identica per chi espleterà i propri bisogni corporali, di qualsiasi natura, all'aperto. Tutti i giochi a sfondo sessuale saranno proibiti, così come lo sarà bere in strada dalle dieci di sera alle otto del mattino. Una vera e propria rivoluzione, ma il sindaco tranquillizza: per i primi tempi i richiami saranno solo verbali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso