25 Maggio Mag 2015 1344 25 maggio 2015

Assorbenti contro il sessismo

L'artista tedesca Elone tappezza la città tedesca di Karlsruhe con messaggi forti ed esplicativi. Scritti sui tamponi.

  • ...
tumblr_nkwsn04OVJ1tfa8hgo1_500

Assorbenti contro il sessismo, le violenza contro le donne, gli abusi. È l'idea originale dell'artista tedesca Elone che ha tappezzato le vie di Karlsruhe, la sua città, con assorbenti, appunto, sui quali ha lasciato messaggi forti ed esplicativi. «Immaginate se gli uomini fossero disgustati dallo stupro come lo sono dal ciclo», ha scritto su uno dei tamponi.

IL TABÙ DEL CICLO
Il messaggio incarna perfettamente l'obiettivo del progetto. Da un lato c'è la critica alla visione dei corpi delle donne come campi per atti di vandalismo da perseguitare e oggettivare. Dall'altro l'attacco alla tendenza di cancellarli quando si tratta di parlare di realtà come le mestruazioni. Basti pensare alle pubblicità dei tamponi, dove il sangue diventa blu. O a come le ragazze siano incoraggiate a mantenere il più stretto riserbo sui loro periodi mestruali.

FEMMINISMO UGUALE RISPETTO
Così l'artista si serve del feticcio tabù per eccellenza, per lanciare una campagna potente in cui gli assorbenti costringono lo spettatore a guardare al corpo delle donne in modo non convenzionale, a pensare all'eguaglianza fra uomini e donne. Con un messaggio che Elone ha ribadito: «Femminismo non significa odio nei confronti degli uomini, ma rispetto reciproco, uguaglianza, attenzione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso