Cibi amici 4 Novembre Nov 2014 1830 04 novembre 2014

Funghi contro l'invecchiamento

Fanno bene alle ossa, al sistema cardiovascolare e a quello immunitario. Ecco perché.

  • ...
179314974

I funghi oltre a essere appetitosi fanno anche bene al nostro organismo in particolare alle ossa, al sistema cardiovascolare e a quello immunitario.

Getty Images/iStockphoto

Sono uno degli alimenti più attesi e amati della stagione autunnale. Versatili in cucina, gustosi ed estremamente vari, i funghi sono ottimi alleati della salute, oltre che del palato.
Che si tratti di un porcino o di un più ordinario champignon, sono davvero tanti i benefici che un fungo può apportare al nostro benessere. Specialmente alle ossa, alsistema cardiovascolare e a quello immunitario.
ZERO GRASSI E CARBOIDRATI E TANTI MINERALI
Perché? Innanzi tutto i funghi non contengono grassi e carboidrati, e per questo possono entrare in un regime alimentare ipocalorico. Sono anche un’ottima fonte di minerali, in particolare fosforo, potassio, selenio e magnesio. Inoltre contengono lisina e triptofano, vitamine del gruppo B e alcune sostanze antiossidanti.
UN AIUTO PER IL SISTEMA CARDIOVASCOLARE
Grazie alle loro caratteristiche aiutano il sistema cardiovascolare a mantenersi in forma. Ma è anche il sistema innumitario a trarre notevoli benefici, conosciuti fin dalle epoche più remote (gli egizi consideravano i funghi un cibo benefico e prelibato).
Non è un caso che i funghi vengano consigliati nell’alimentazione durante il cambio di stagione tra estate e autunno, per aiutare l’organismo a difendersi meglio.
E l'autunno è anche il periodo migliore per gustarli freschi e per ottenere, così, il maggior numero di benefici.
Per chi voglia consumarli anche nel resto dell'anno non ci sono problemi, ci sono sia i prodotti surgelati sia quelli secchi.
Questa seconda variante è preferibile perché anche se essiccati i funghi mantengono le proprie caratteristiche intatte.

Sia che si tratti di porcini, prataioli, champignon o funghi secchi le proprietà sono le stesse. I funghi vengono consigliati nell’alimentazione durante il cambio di stagione tra estate e autunno, per aiutare l’organismo a difendersi meglio.

Getty Images/iStockphoto

UNO SCUDO CONTRO IL COLESTEROLO
Altro effetto benefico è la capacità di arginare gli accumuli di colesterolo nelle arterie, questo perché i fnghi sono ricchi di fibre insolubili che imbrigliano il grasso e gli zuccheri alimentari riducendone e rallentandone l’assorbimento a livello intestinale.
ANTI INFIAMMATORI E ANTI OSSIDANTI
Questi alimenti posseggono inoltre qualità anti infiammatorie, anti ossidanti, anti batteriche, anti virali (la penicillina, è stata prodotta proprio da un fungo), coadiuvanti in molte terapie antineoplastiche, ma anche in patologie allergiche e metaboliche. Le specie dotate di proprietà curative sono circa 400. E non c'è bisogno di mettersi a caccia di funghi rari, i semplicissimi champignon e prataioli già favoriscono la regolarizzazione del livello degli estrogeni cattivi, potenziando il sistema immunitario e riducendo l’ormone che favorisce il sovrappeso. L'importante, naturalmente, è scegliere con molta attenzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso