Pedicure 25 Giugno Giu 2014 0900 25 giugno 2014

Il fascino degli estremi

D’estate, i piedi vivono la loro grande stagione. Un ottimo motivo per esigere attenzioni speciali.

  • ...
122399648

D'estate i piedi diventano protagonisti. Vietato trascurarli

Getty Images/Ingram Publishing

Maestri di understatment apparentemente defilati, i piedi evidenziano il loro intimo appeal soprattutto in estate, quando zoccoli e sandali li mettono a nudo. Naturalmente devono essere perfettamente curati: pelle morbidissima, uniforme e senza grinze dal tallone alla punta delle dita, unghie corte e ben modellate, colorate o naturali, in ogni caso ultralucenti. Risultati che è facile ottenere con qualche seduta in una delle tante diffusissime nail spa, dove il pedicure si trasforma in un rituale piacevole e rilassante. Da cui può prendere spunto anche chi preferisce il fai-da-te.
PEDILUVIO ANTIFATICA
Il primo step punta a eliminare eventuali gonfiori e ad ammorbidire la pelle. A questo scopo niente è meglio di un pediluvio in acqua tiepida arricchita con un prodotto specifico oppure con una miscela composta da due cucchiai di sale marino integrale e uno di bicarbonato. Durante l’“ammollo”, che deve durare almeno 5-6 minuti, è consigliabile aprire e chiudere lentamente le dita, un esercizio che favorisce la circolazione e mantiene agili le piccole articolazioni.
OPERAZIONE MORBIDEZZA
Il pedicure prosegue con uno scrub ad hoc, indispensabile per rendere levigata la pelle, costituzionalmente predisposta a ispessirsi e screpolarsi. Se non basta, sulle zone più ruvide, come i talloni e alcuni punti della pianta, si può passare delicatamente la pietra pomice o l’apposita spatola scabra. L’operazione morbidezza si conclude con un massaggio utilizzando semplice olio di mandorle dolci o creme a base di principi attivi idratanti e nutrienti, come il burro di karitè, l’urea e l’olio di noce.
UNGHIE CORTE E SMUSSATE AGLI ANGOLI
Tagliate corte (devono sporgere dal polpastrello non più di un millimetro), smussate agli angoli con la lima di metallo e arrotondate con quella di cartone: è la forma ideale delle unghie dei piedi che, dopo essere state modellate vanno liberate dalle pellicine lungo i bordi con un liquido anti-cuticole.
SMALTI À LA CARTE
Se i toni più delicati del rosa e un raffinatissimo nude look risaltano sull’abbronzatura, non cala la passione per i colori intensi, dal rosso corallo al turchese, dal blu notte al verde brillante, perfetti soprattutto al mare. Intanto le case cosmetiche fanno a gara per moltiplicare le performance degli smalti, dotandoli di pennellini che ne facilitano al massimo la stesura, aumentando la concentrazione di pigmenti, rendendoli consistenti e resistenti come gel.
FISH PEDICURE
Non si può fare a casa, ma solo in alcune nail spa specializzate: è la fish pedicure, un trattamento che vale la pena provare almeno una volta. Si immergono i piedi in una vasca dove nuotano tanti pesciolini garra ruffa. Provenienti dalla Thailandia, hanno una piccola bocca a ventosa con cui asportano rapidamente gli accumuli di cellule morte, stimolando anche la microcircolazione: Risultato: una pelle morbida come velluto (info: dottorfish.com).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso