Bellezza 21 Maggio Mag 2014 1635 21 maggio 2014

Ginocchia nel mirino

Spesso le snobbiamo, ma rivelano molto della salute e dell’età di una donna. I trattamenti migliori per cancellare gli inestetismi.

  • ...
162245402

Non solo fianchi, glutei seno. Anche le ginocchia sono punti critici. Ecco come migliorarle.

Getty Images/iStockphoto

Décolleté tonico, fianchi armoniosi e glutei effetto push up: sono le prime cose a cui si pensa quando si avvicina la bella stagione e arriva il momento della fatidica prova costume, ma i potenziali “punti critici” non sono solo quelli canonici. Tra le insospettabili spiccano le ginocchia, spesso snobbate eppure in grado di rivelare molto della salute e dell’età di una donna, perché è proprio lì che a volte si insinuano gonfiori localizzati, cellulite, aspetto cascante e quelle che in America hanno ribattezzato kninkles, le temibili rughe (dall’unione di “knee”, ginocchio, e “wrinkles”, rughe appunto).
LA DIETA FA BENE ANCHE ALLE GINOCCHIA
I chili di troppo spesso non c’entrano, perché anche la gamba più affusolata può risentire di questi problemi. Basti dare un’occhiata a quelle di alcune (insospettabili) star per rendersene conto. Da Jennifer Aniston a Nicole Kidman, da Sharon Stone a Katie Holmes, sono molte le dive che di recente sono state pizzicate proprio lì, tradite dall’orlo della gonna. Per tenere la situazione sotto controllo valgono gli accorgimenti di sempre, su tutti dieta equilibrata ed esercizio fisico. A queste regole basilari di vita sana si possono affiancare dei trattamenti mirati, da effettuare in centri specializzati e, soprattutto, da mani esperte.
TRE PROBLEMI: ADIPOSITÁ, CELLULITE E LENTEZZA TESSUTI
«Il primo passo è quello di sottoporsi a una visita per capire la tipologia di problema e agire di conseguenza», ha spiegato a
Letteradonna.it Emanuele Bartoletti, specializzato in chirurgia plastica e ricostruttiva e segretario generale della Sime, Società italiana di medicina estetica. «Le ginocchia infatti possono essere soggette soprattutto a tre diverse problematiche: adiposità localizzata, cellulite e lentezza dei tessuti», precisa l’esperto.
TRATTAMENTI ANTI INTERVENTO
La soluzione migliore varia sempre da caso a caso ma, in generale, esistono tecniche poco invasive che possono essere sostituite ad un intervento. «Se il problema è un accumulo di grasso, sono molto validi i trattamenti con ultrasuoni, che rompono le cellule adipose, ma anche la criolipolisi, che abbassa la temperatura degli adipociti e li uccide», spiega il dottor Bartoletti.
LA MESOTERAPIA PER BATTERE LA CELLULITE
«Nel caso sia presente cellulite, invece, bisogna trattare tutta la gamba, perché il problema dipende da una cattiva circolazione, che non permette la normale irrorazione dei tessuti», precisa l’esperto. Per questa patologia danno buoni risultati la mesoterapia, la carbossiterapia e alcuni farmaci che aiutano a drenare meglio la circolazione», continua il dottor Bartoletti.
VIA LA PELLE CASCANTE CON LA RADIOFREQUENZA
Contro la pelle cascante sono molto utili la radiofrequenza e i fili di biostimolazione. «Quest’ultima è una tecnica innovativa, che utilizza dei veri e propri fili, realizzati con materiali bio-compatibili. Vengono inseriti sotto il derma con un ago molto sottile e stimolano la produzione di collagene», spiega lo specialista. Il trattamento dura circa un quarto d’ora ed è indolore, ma i risultati non si vedono immediatamente. L’aspetto della parte trattata, infatti, migliora con il passare delle settimane.

SCRUB E IDRATAZIONE PROFONDA
L’estetica delle ginocchia può essere migliorata anche con trattamenti da fare a casa, che non fanno miracoli, soprattutto se la situazione è particolarmente compromessa, ma di certo danno una mano. La pelle delle ginocchia, così come quella dei gomiti, è più ruvida rispetto ad altre parti del corpo. Per migliorarne l’aspetto prendete l’abitudine di fare uno scrub, anche più volte a settimana, ideale per eliminare le cellule morte e stimolare il microcircolo. Quelli di ultima generazione sfruttano i benefici della talassoterapia e sono a base di sali marini esfolianti ed estratti vegetali che aiutano ad ammorbidire la zona. Dopo la doccia completate il trattamento idratando a fondo le ginocchia con prodotti ad hoc, da utilizzare anche in caso di cedimenti e cellulite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso