Sguardo da star 29 Aprile Apr 2014 1113 29 aprile 2014

Sopracciglia, tre step per essere in

Il must 2014? Non devono passare inosservate. Ecco i consigli del make-up artist.

  • ...

Folte o quasi invisibili, le sopracciglia devono essere curate e in ordine.

Getty Images/iStockphoto

Alcune donne le sottovalutano, ma le sopracciglia sono le maggiori responsabili dell’espressività dell’occhio, capaci di trasmettere sensualità e forza, tristezza e allegria, a seconda della forma e del colore.
Lo sapevano bene le dive del passato, che le hanno sfruttate e modificate seguendo gli input dei tempi e delle mode. Da quelle rasate e ridisegnate degli anni Venti, a quelle riempite a matita dei Cinquanta, fino alle arcate sottilissime degli anni Novanta.
E nel 2014? Il messaggio dalle passerelle è stato chiaro: in questa stagione le sopracciglia non devono passare inosservate.
Se Celine le ha proposte optical, ridisegnate asimmetriche con l’eyeliner, Dior e Jean Charles de Castelbajac, le hanno tempestate di pagliuzze dorate. Sono però le versioni più naturali a dettare il trend di stagione. Da Dolce&Gabbana a Jil Sanders, da Marni a Pascal Millet le arcate sono folte e decise, e sfruttano tutto il loro potenziale in fatto di look. Letteradonna.it ha chiesto qualche consiglio a Rajan Tolomei, make-up artist di MaxFactor Italia, che ci ha spiegato come avere sopracciglia perfette.
IL MUST: ALI DI GABBIANO
«La tendenza per questa primavera estate è quella delle sopracciglia ad ala di gabbiano, ma non troppo sottili, perché la filosofia che sta alla base del look di stagione vuole esprimere con questa forma decisa e delineata un velo di potere e mascolinità», spiega l’esperto. Unica concessione, mantenerle un po’ ribelli, ma questo non significa trascurarle. «Le sopracciglia devono essere definite e ben depilate. Certo, oggi non si arriva più agli eccessi di quando erano ridotte al minimo, e si preferisce mantenere un aspetto naturale, ma sempre molto curato». Per raggiungere questo obiettivo sono due gli elementi da prendere in considerazione: la forma e il colore.
L’IMPORTANZA DI FORMA E COLORE
Per quanto riguarda la forma, è necessario partire dalla conformazione del proprio viso. «Più le sopracciglia sono arrotondate, più il viso appare dolce e morbido, se invece l’arcata è più spigolosa, con l’apice maggiormente definito, il viso si allunga e si evidenziano gli zigomi», spiega Rajan Tolomei. «Su un viso lungo meglio un sopracciglio arrotondato, quindi, mentre su un viso più tondeggiante è preferibile un apice più marcato e spigoloso», aggiunge l’esperto. Una volta scelta la forma bisogna passare al colore. «Le more possono mantenere il loro colore naturale, per le rosse meglio il castano, che dà maggiore personalità al viso, mentre le bionde devono scegliere tra biondo scuro e castano chiaro», spiega il make-up artisti. Il colore ha un ruolo fondamentale. «Più è scuro più trasmette l’idea di una donna di potere, se invece è più soft e punta su tonalità marroni e tortora evoca una personalità sensuale ed estremamente femminile», consiglia l’esperto.
I TRUCCHI DEL MESTIERE
Prima di procedere al trucco vero e proprio, bisogna eliminare a fondo eventuali residui di make-up e pettinare bene le sopracciglia. Sono necessari quattro accessori: pinzette, matita o ombretto, pennellino e pettine specifico. «Alla fine si può usare un gel, che idrata, lucida, mantiene la forma ben definita e dà l’idea di un aspetto sano e naturale», rivela Rajan Tolomei. «Ne esistono di due tipi, trasparenti e colorati. Questi ultimi aiutano a mascherare qualche pelo bianco, mentre se ce ne sono di più esistono dei veri e propri coloranti specifici, come per i capelli», aggiunge l’esperto. No, invece, alla decolorazione, che non va più di moda. Brutte notizie quindi per Miley Cyrus, che qualche mese fa ha postato una foto della sua decolorazione sui social. Le sopracciglia invisibili sono decisamente out.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso