Vip & soldi 13 Febbraio Feb 2014 1535 13 febbraio 2014

Rihanna, i conti non tornano

Spese per 9 milioni di dollari nel 2009. La cantante porta in tribunale l'ex commercialista.

  • ...
Rihanna, regina del #selfie su Instagram.

Rihanna nel 2009 ha speso 9 milioni di dollari a sua insaputa.

Preoccupazioni per Rihanna che ha trascinato in tribunale l'ex commercialista accusandolo di averla portata sull'orlo del fallimento alla fine del 2009. A quanto riporta TMZ oltre 9 milioni di dollari sarebbero usciti dal suo conto corrente per spese inutili e investimenti sbagliati, senza che lei ne fosse a conoscenza.
SPESE SENZA CONTROLLO
A quell'epoca il patrimonio della cantante si aggirava intorno agli 11 milioni di dollari, ma a fine anno nelle casse ne erano rimasti  solo  2 milioni. Una perdita non indifferente che ha spinto la cantante  a trascinare in tribunale l'ex collaboratore, colpevole a suo dire, di non averla messa a conoscenza della situazione finanziaria. Tra le uscite di quell'anno anche l'acquisto di una villa da 7 milioni di dollari, rivenduta poi con una perdita di 2 milioni, e le ingenti spese del tour Last Girl On Earth Tour.
LA DIFESA DEL COMMERCIALISTA
Dal canto suo l'ex commercialista si è difeso dichiarando che Rihanna era perfettamente consapevole della sua condizione economica. L'uomo ha poi presentato ai giudici una serie di carte firmate dalla cantante, in cui lo autorizzava a procedere con i pagamenti.
Ma negli  ultimi quattro anni la cantante ha migliorato decisamente il suo conto in banca visto che il suo patrimonio si aggira intorno ai 43 milioni di dollari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso