Diversificare 7 Febbraio Feb 2014 1207 07 febbraio 2014

Cameron fa le scarpe a tutti

La Diaz ha presentato la sua prima collezione di calzature per la maison americana Pour La Victoire.

  • ...
TAG Heuer New York City Flagship Store Opening

Cameron Diaz

Dimitrios Kambouris - 2014 Getty Images

Non è solo bellissima e molto dotata come attrice. Cameron Diaz si è anche dimostrata creativa, soprattutto in fatto di scarpe. Così la super star californiana ha presentato la sua prima collezione, firmata per la maison americana Pour La Victoire.
Si tratta della primissima esperienza nel campo design per la 41enne diventata famosa in tutto il mondo per l'indimenticabile Tutti pazzi per Mary. Un progetto realizzato grazie all'accordo firmato lo scorso anno con l'azienda di New York intenzionata a  rinnovarsi. Da qui l'idea di rivolgersi alla Diaz  alla quale è stato chiesto di pensare a una proposta nuova, con l'obiettivo di raffinare e snellire le scarpe del brand, aggiungendo anche un tocco di charme. «Ho accettato immediatamente» ha detto al Daily Mail l'attrice. «Mi è sembrata una grande opportunità per mettermi in gioco e disegnare una collezione che sia al tempo stesso sexy e comoda».
LINEE MINIMAL
In effetti le  calzature disegnate da Cameron – il suo nome non dovrebbe comunque comparire - hanno uno stile «pulito e senza fronzoli». Si tratta per lo più di decolletè e stivaletti con il tacco, il costo dei quali si aggira intorno a 250 dollari.
La collezione è già pronta ed è stata presentata ufficialmente, ma per acquistarla occorre aspettare l'autunno, quando è prevista la sua commercializzazione attraverso il sito shopstyle.com.
PER TUTTI I GUSTI
«Non ho disegnato le mie scarpe per delle ragazze che si ispirino a me a ogni costo. Il mio obiettivo non è far indossare le calzature che io metterei», ha spiegato la star. «Io desidero che chi compra queste scarpe si senta assolutamente se stesso».
TACCHI SÍ MA COMODI
«Quando ho girato entrambi i film sulle Charlie's Angels ho indossato sempre i tacchi, anche mentre facevo kung fu. E non fingevo» ha spiegato l'attrice. «Per questo mi sono resa conto di quanto sia importante calzare scarpe comode», ha ammesso.
Per raggiungere questo obiettivo Cameron ha lavorato fianco a fianco di David Giordano, il co-fondatore della maison. Apprendendo in tempo record tutti i segreti del design. «Disegnare qualcosa per la moda è estremamente difficile. Devi mettere a punto tantissime mini-collezioni: per l'autunno, l'inverno, le vacanze. Si tratta di un lavoro durissimo, che fra l'altro proprio non è la mia lingua», ha concluso la Diaz. «Ma mi sto impegnando per imparare sempre di più. Grazie anche alla pazienza di chi mi sta insegnando tantissimo. Così a breve sarò anche pronta per disegnare la mia prima collezione di borse per lo stesso marchio». E in casa Pour La Victoire già guardano avanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso