Benessere 5 Febbraio Feb 2014 1124 05 febbraio 2014

Quattro infusi detox e anti stress

Insonnia, nervosismo, pesantezza e mali di stagione. Per ognuno, un rimedio naturale.

  • ...

di Marzia Nicolini

Quando si prepara una tisana, è importante rispettare i tempi di infusione, per non vanificare le proprietà benefiche.

DIA - Fotolia - Ovidiu Iordachi

In questi giorni d'inverno, tra neve, pioggia, smog, autobus perennemente in ritardo e carichi di lavoro alle stelle, capita a tutti di sentirsi stanchi, spossati, nervosi e facili prede dello stress. Naturopati ed erboristi consigliano di affidarsi al caro, vecchio infuso: le tisane naturali, infatti, riescono a garantire effetti benefici sulla psiche e sul corpo, offrendo un valido aiuto nelle fasi più critiche. E il tutto, senza effetti collaterali e senza creare dipendenze.
Ognuno può scegliere il gusto preferito - senza mai dimenticare di bere la tisana subito dopo i minuti di infusione stabiliti perchè le parti importanti non si volatilizzino con il vapore - ma ce ne sono alcune maggiormente consigliate nei momenti no:

Insonnia. Un grande classico nei periodi di stress è il sonno che si fa attendere. Una vera e propria tortura, se al mattino bisogna alzarsi presto. Per combatterla, o quantomeno per lenirla, la sera è importante lasciare in infusione per una decina di minuti un preparato a base di valeriana, camomilla, biancospino e melissa, da farsi comporre in erboristeria. Per aumentare l'effetto benefico e rilassante della tisana, allungate i tempi di infusione.
Nervosismo. Se il problema è, più in generale, lo stress, con relativi sintomi di nervosismo e irritabilità, è bene consumare una tazza di infuso alla melissa al giorno, meglio la sera: fate bollire in abbondante acqua le foglie essiccate di melissa, insieme con la scorza di un'arancia o di un limone. Bevete solo dopo aver lasciato in infusione almeno dieci minuti.
Pesantezza. In inverno si tende a mangiare di più e tendenzialmente alimenti più grassi, nonché a fare meno esercizio fisico. Risultato, il fisico ne risente e inevitabilmente ci si sente appesantite. La soluzione è semplice: un infuso preparato con le foglie di carciofo, un toccasana per l'organismo (e i chili di troppo) che assicura una potente stimolazione della diuresi ed eliminazione delle tossine. Il sapore è amaro, ma ne vale la pena: fate bollire le foglie di carciofo, lasciate in infusione per un quarto d'ora circa, filtrate e voilà, il gioco è fatto.
Raffreddamento, mal di gola o mal di stomaco. Provate con la menta, perfetta per eliminare gas e gonfiori intestinali, ma anche per combattere sintomi influenzali e premestruali. Procuratevi 300 grammi circa di foglioline di menta (fresche o essicate), fate bollire in un litro d'acqua, lasciate in infusione (bastano cinque minuti). Dolcificate con un cucchiaino di miele.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso