Dichiarazioni 30 Gennaio Gen 2014 1521 30 gennaio 2014

Con un sei bella la mia vita è cambiata

Laura Pausini racconta la felicità di essere mamma e di avere accanto un uomo come Paolo Carta.

  • ...
Laura Pausini in concert

Laura Pausini

EPA - ANSA

È da poco tornata sulle scene con un nuovo cd dopo la gravidanza e ora è pronta a festeggiare i suoi primi 20 anni di carriera con un concerto a New York, programmato per il 6 marzo. Per Laura Pausini è un momento d'oro accanto all'uomo che ama, Paolo Carta che è anche il chitarrista della sua band e alla piccola figlia Paola di 11 mesi. Una dimensione di famiglia che tanto aveva cercato e ora fa di tutto per proteggere. «Ho sognato disperatamente di diventare mamma e ci sono riuscita», ha confidato al settimanale Grazia. «Paolo mi ha cambiato la vita, è stato il primo uomo a dirmi che sono bella», racconta la cantante.
LA FELICITÁ ALL'IMPROVVISO
«So che questa gigantesca felicità, come tutto, ha una scadenza» aggiunge la cantante. «E mi godo ogni secondo. Ho sognato per anni di fare la cantante, ma ho desiderato più a lungo e molto più disperatamente di diventare mamma. Credevo non potesse accadere, se non forse dopo un'operazione e chissà quanti altri tentativi». Ma così non è stato. Paola è arrivata ed è stata una piacevolissima sorpresa.
UNA COPPIA DI FERRO
Con il musicista Carta l'intesa è perfetta: «Io e lui abbiamo un radar che ci unisce in ogni momento. Paolo è sempre con me. Siamo noi: io, lui e la nostra bambina. Sono stata sola così a lungo. Lei sa che cosa vuol dire ritrovarsi in una camera d’albergo dall’altra parte del mondo? Un minuto prima accerchiata da migliaia di fan, un minuto dopo completamente sola. E nessuno che ti chiami per sapere come è andata. Sa com’è vincere un premio e non sapere con chi festeggiarlo? È bruttissimo. Lui è stato il primo uomo a dirmi che sono bella. Sì, dice proprio: sei bella. Due parole che mi hanno cambiato la vita».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso