Tendenze 27 Gennaio Gen 2014 1227 27 gennaio 2014

I Grammy in bianco e oro

Sfumature cangianti e long dress sul red carpet dell'evento dove hanno trionfato i Daft Punk.

  • ...

Rito Ora. Tubino dorato con manica lunghe per la pop star.

ROBYN BECK - 2014 AFP

Allo Staples Center di Los Angeles sono stati assegnati come tradizione da 56 anni i Grammy Awards, i premi della musica tanto attesi da tutte le star internazionali.
Quest’anno a fare incetta dei celebri grammofoni d’oro sono stati i Daft Punk (con ben quattro statuette), che dalla primavera scorsa hanno dominato tutte le classifiche, e il duo rap Mackemore & Lewis, che ha conquistato quattro categorie.
Successo anche per Lorde, la pop star neozelandese esplosa nei mesi scorsi con il brano Royals. A vincere sul red carpet, invece, è lo stile che le ugole d’oro hanno onorato con abiti sfavillanti, nel vero senso della parola.
RIFLESSI DORATI
Sfumature cangianti e long dress dorati hanno dominato la passerella, illuminando spesso gli outfit total black, assieme al bianco che ha fatto subito venire voglia d’estate.
Rita Ora, per esempio, si è avvolta in un tubino giallo oro firmato Lanvin, mentre Christine Teigen ha scelto un long dress a squame dorate con una sensuale scollatura a cuore.
Meno appariscente, ma altrettanto luminoso l’abito satinato di Taylor Swift, che ha voluto un Gucci Première dritto, senza troppi fronzoli. Al contrario Ciara ha calcato il tappeto rosso in dolce attesa, con un lungo abito di Emilio Pucci con motivi dorati di stampo barocco.
C’è chi invece ha preferito il tradizionale nero, illuminandolo magari con qualche dettaglio sfavillante come Cindy Lauper che ha scelto una vistosa collana dorata sul suo completo total black di Alexander McQueen, mentre Lorde ha voluto un look decisamente dark con un abito in raso nero e unghie in pendant.
LA LEGGEREZZA DEL BIANCO
Ma la vera protagonista, almeno sul red carpet, è stata Katy Perry, che per il suo ingresso trionfale si è fatta spedire, fresco fresco dalle passerelle parigine dell’Haute Couture, un voluminoso abito d’organza bianca con disegnate le note musicali, firmato Valentino. Non è passata inosservata neanche Paris Hilton, in un abito bianco fatto di lavorazioni in trasparenza, per non parlare di Beyoncè, che ha avvolto le sue sensuali curve in un abito a sirena con effetto nude look. Iggy Azalea, decisamente più sobria, ha scelto invece un abito dritto firmato Elie Saab, lungo fino ai piedi ma con le braccia scoperte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso