Viso 18 Novembre Nov 2013 1638 18 novembre 2013

Tenera è la notte

Dormire otto ore e aiutare la pelle a recuperare energie con cosmetici ad hoc. Per svegliarsi ogni giorno più bella.

  • ...
creme-da-notte-viso-html

Dormire otto ore per notte, combinato a un uso intelligente di trattamenti specifici, è un elisir di bellezza.

Negli anni Quaranta, per descrivere gli effetti dei trattamenti effettuati nei suoi celeberrimi centri estetici, Helena Rubinstein li paragonava a quelli ottenuti con otto ore di sonno tranquillo: tratti distesi, rughe attenuate e pelle luminosa. Oggi, anche se la cosmetica ha fatto passi da gigante, trascorrere notti serene rimane di fondamentale importanza per contrastare i segni del tempo.
LA SCIENZA CONFERMA: IL SONNO TI FA BELLA
Dallo studio commissionato dal colosso americano Estée Lauder all’University Hospitals Case Medical Center di Cleveland è risultato che la carenza di sonno favorisce il precoce invecchiamento cutaneo. Un’altra ricerca, effettuata in Svezia, dal Karolinska Institut, ha dimostrato che proprio durante il sonno notturno, esattamente tra le 3 e le 4 del mattino, si registra un aumento della produzione dell’ormone della crescita, che interviene nella sintesi delle proteine, influendo positivamente sull’elasticità e sul tono dell’epidermide. Ma già alla fine degli anni Cinquanta, i ricercatori dell’Università del Minnesota avevano scoperto che il rinnovamento delle cellule cutanee è tre volte più rapido durante la notte, quando la pelle non è più impegnata a difendersi dalle aggressioni esterne.
POTENZIARE I PROCESSI RIGENERATIVI
Non a caso, le formule delle creme da notte puntano su principi attivi in grado di rifornire di energia le cellule, per accelerarne i ricambio e favorire la riparazione di quelle danneggiate dagli attacchi dei radicali liberi. I più utilizzanti provengono dal regno vegetale, come gli acidi della frutta e gli estratti di alcuni particolari tipi di alghe. Queste sostanze vengono spesso abbinate a oli dall’alto potere nutriente (molto apprezzati il burro di karité e l’olio di germe di grano o di mandorle dolci), ma che a volte la pelle fatica ad assorbire, soprattutto durante il giorno. Di notte, invece, l’epidermide è resa più ricettiva dall’aumentata secrezione dell’ormone della crescita, quindi anche gli oli possono penetrare in profondità.
IL CUSCINO È SEMPRE D’OBBLIGO
Durante il sonno, la testa deve rimanere appoggiata sopra un cuscino di altezza e consistenza adeguate, in modo che i liquidi possano defluire, evitando così antiestetici gonfiori mattutini. Per non sbagliare, occorre controllare che la posizione assunta dal collo non accentui le rughe e che il capo non affondi troppo nel cuscino. Anche la federa ha la sua importanza: deve essere ben tesa e in tessuto morbido, per evitare che lasci segni sul viso. Angelina Jolie e Jennifer Lopez le usano di seta. Sembra, infatti, che questa stoffa preziosa abbia proprietà cosmetiche, da cui traggono beneficio pelle e capelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso